Ultimi articoli

placeholder

Miró. Quelques Fleurs pour des Amis

Le litografie esposte nella mostra “Quelques Fleurs pour des Amis” di Miró, il cui titolo deriva dal libro d’artista del maestro stampato nel 1964, raccontano il suo meraviglioso giardino danzante. La raccolta contiene le tavole che Miró volle dedicare a persone care e ad amici come Eugène Ionesco, Max Ernst, Pierre Matisse, Nina Kandinsky.

placeholder

Autorità e cattive influencer

In risposta all’articolo di Luca Beatrice sugli art influencer, una riflessione satirica che prende a sberle se stessa tentando di svegliarsi dal torpore intellettuale in cui la contemporaneità è crollata

placeholder

In morte… “Eva costola di Adamo… Ulay costola di Marina”

“Ci troviamo presi in segmenti di divenire, tra i quali possiamo stabilire una specie di progressione apparente: divenire-donna, divenire-bambino,divenire-animale, vegetale, o minerale; divenire-molecolari di ogni specie, divenire-particelle”. Gilles Deleuze e Felix Guattari, Mille piani: capitalismo…