Segno Abruzzo

Torna il Segno d’Abruzzo!

La guida degli appuntamenti estivi della rivista Segno torna in distribuzione gratuita con due novità. La prima riguarda il territorio esplorato che si allarga a sud includendo l’intera regione Molise e a nord le “basse” Marche. La seconda novità riguarda i testi che quest’anno sono disponibili nella traduzione in inglese.

L’editoriale di apertura, affidato anche quest’anno a Ivan D’Alberto (neo direttore responsabile della rivista Segno), sottolinea come questa pubblicazione sia possibile “…solo grazie alla grande professionalità dei tanti collaboratori che scrivono su questa Rivista; parliamo di figure che oltre ad essere appassionate d’arte e di scrittura vivono in questi luoghi e, per tale motivo, conoscono molto bene le realtà culturali presenti e la qualità delle proposte realizzate.

In copertina, anche per questa nuova edizione i disegni estemporanei di Umberto Sala che racconta con la sua penna alcuni dei luoghi dell’arte – sono oltre 50 quelli che abbiamo visitato in anteprima – che propongono mostre e installazioni di arte contemporanea nel vasto territorio del Medio Adriatico.
Si va dai grandi musei istituzionali come il MAXXI L’Aqulia – che a settembre proporrà la 4a edizione di Performative – alle piccole realtà di provincia come /f urbä a Guardiagrele – dove in agosto Simona Stivaletta e Vanni Macchiagodena presenteranno la mostra Disciplina velata – passando per la Fondazione La Rocca di Pescara che dal 5 luglio si sposta anche al Tempietto del Tricalle di Chieti con l’installazione di Eugenio Tibaldi, o il TOMAV di Moresco in provincia di Fermo, una torre medievale che ospita la personale di Luca Moscariello.

Tra le mostre già aperte e visitabili tutta l’estate, Elisa Maria Boglino all’Imago Museum di Pescara, Lorenzo Scotto di Luzio da Vistamare Pescara, Pierluigi Antonucci allo YAG/garage di Pescara, Diego Esposito a Teramo, Alfredo Pirri in mostra al Museo Laboratorio di Città Sant’Angelo (Pe), Giuseppe Vassallo da Ceravento a Pescara, Gianni Pettena e Marco Pace nello spazio A Sud di Pescara, Lúcio Rosato nello spazio al civico 23 di zerozerosullivellodelmare Pescara, il fumettista Massimo Mattioli al CLAP, Agostino Quaranta che a Gioia dei Marsi (Aq) partecipa alla manifestazione Una boccata d’arte, Stills of Peace and Everyday Life a Pescara e Atri (Te), la collettiva Tutto il resto è per i pazzi alle Officine Brandimarte di Ascoli Piceno, Salvatore Arancio al MACTE di Termoli (Cb), Terracielo a Macchia d’Isernia (Is).

Durante il mese di luglio inaugurano le mostre, Supernaturale la collettiva curata da Annalia Inzana per la Straperetana di Pereto (Aq), FIUTO Art Space con la sua prima collettiva, con dieci illustratori di fama nazionale coinvolti in una mostra con finalità benefiche e Il festival Le Fonticelle di Frosolone.
Ad agosto partiranno mostre come Contemporanea 24 a Palazzo Ducale Orsini-Colonna di Tagliacozzo (Aq), megx, l’artista scelta da Paride Vitale per ArteParco a Pescasseroli e il progetto di residenza Vis à Vis a Lucito (Cb) e Carpinone (Is). Miriam Di Francesco anticipa Cantiere Aperto 2 che, prenderà vita a settembre a No Man’s Land di Loreto Aprutino (Pe) e il programma del Matta Arte Contemporanea di Pescara

Manuela Domanin anticipa le novità del 51° Premio Sulmona (Aq) e ci racconta L’estate dell’arte in Abruzzo, Carla Abril Maizon indaga su cosa avviene a Teramo e dintorni, Il tour virtuoso delle “basse” Marche è affidato a Barbara Caterbetti, mentre Tommaso Evangelista passa in rassegna le mostre in Molise. Donatella D’Emilio scrive della rassegna CORPO.doc che si è svolta in giugno e Simone Marsibilio della neonata Associazione Archivio Luciano De Liberato.

Completano lo speciale tre interviste: Miriam Di Francesco intervista Simone Ciglia, curatore del 75° Premio Michetti Francavilla Al Mare (Ch), Giacinto Di Pietrantonio intervista Giuseppe Stampone protagonista alla Fondazione Menegaz di Castelbasso (Te), mentre Andrea Croce di Unpae dialoga con Giardino di Guilmi Art Project.

Oltre all’arte contemporanea, Segno Abruzzo e dintorni, segnala il progetto architettonico firmato da Nicola Di Battista e Hans Kollhoff per la Cittadella Pomilio e la mostra Architetture e città nel Corno d’Africa che il MAXXI L’Aquila dedica al patrimonio architettonico in Etiopia, Eritrea e Somalia.

Lo speciale Abruzzo e dintorni si chiude con l’omaggio a Lucia Spadano, Un Segno d’Abruzzo per lei, scritto da Massimo Mattioli (vice direttore di Artslife).

Ogni articolo è corredato da un QRcode che permette di localizzare rapidamente i luoghi dell’arte nelle mappe online.

Hanno collaborato alla realizzazione di questo supplemento: Federico Bilò, Maila Buglioni, Barbara Caterbetti, Laura Catini, Andrea Croce, Donatella D’Emilio, Miriam Di Francesco, Manuela Domanin, Tommaso Evangelista, Alessandra Gabriele, Carla Abril Maizon, Simone Marsibilio, Giulia Pontoriero, Francesco Pozzi, Maria Elena Ricciuto, Antonello Tolve, Alex Urso.

Lo speciale Segno Abruzzo e dintorni è disponibile in pdf gratuitamente.

Mercoledì 17 luglio, alle ore 19, presso la Fondazione La Rocca di Pescara, presentazione della pubblicazione. Interverranno Giacinto Di Pietrantonio (Critico e Curatore Dipendente dall’Arte) e Simone Ciglia (Critico e Curatore).

Roberto Sala

Editore, graphic designer e fotografo d’arte, dal 2012 è docente di Metodi e tecniche dell'arte-terapia presso l'Accademia di Brera nel corso di laurea specialistica di Teorie e pratiche della terapeutica artistica. Direttore della casa editrice Sala Editori specializzata in pubblicazioni d’arte e architettura, affianca alla professione di editore quella di grafico, seguendo in tempi recenti l’immagine coordinata delle più importanti manifestazioni culturali della città di Pescara fra le quali si segnalano: Funambolika e Pescara Jazz. Dal 1992 è Art Director della Rivista Segno per la quale dal 1976 ha ricoperto diversi ruoli e incarichi. Dal 2019 è Direttore Editoriale di Segnonline per il quale traccia la linea politica e di sviluppo del periodico. roberto@segnonline.it