Luogo

Centro Pecci
Viale della Repubblica 277 – Prato

Data

Mag 04 2021

Etichette

Talk - Incontro

#KeyWords | Parole che aprono il presente

Dopo il grande successo degli incontri precedenti – nel corso dei quali, pensatori, artisti e studiosi si sono confrontati sulle parole trauma, limite, fiducia, coraggio, solitudine e trasformazione – prosegue #KeyWords. Parole che aprono il presente: un dialogo tra arte e psicologia, format ideato lo scorso autunno dal Centro Pecci in concomitanza con la chiusura dei musei e dei luoghi di cultura. Le parole chiave protagoniste dei prossimi tre appuntamenti saranno: desiderio (6 aprile), rabbia (20 aprile) e spazio (4 maggio). Gli incontri saranno gratuiti e aperti a tutti e verranno trasmessi in live streaming su www.centropecci.it.

Il format #KeyWords nasce dalla collaborazione del Centro Pecci con LabCom – Ricerca e azione per il benessere psicosociale – spin-off accademico dell’Università degli Studi di Firenze, che fa parte del Laboratorio Congiunto Multisetting Community Action Research: from real to virtual del Dipartimento di Formazione, Lingue, Intercultura, Letterature e Psicologia – FORLILPSI, Università di Firenze – UNIFI.

#KeyWords propone una serie di incontri in cui ospiti provenienti da ambiti differenti dialogano ogni volta su una diversa parola chiave. Partendo dall’esigenza di comprensione e condivisione delle difficoltà che ognuno di noi sta incontrando in questo momento storico, sia a livello personale che sociale, le parole vengono usate per approfondire gli stati d’animo, affrontare le insicurezze, cercare chiavi di lettura e acquisire nuovi strumenti che possano arricchire la cassetta degli attrezzi di cui abbiamo bisogno per affrontare le sfide che ci impone il nostro tempo.

Crisi e incertezza descrivono oggi la nostra visione del presente e del futuro: connubio che genera un senso di impotenza in cui lo stato di attesa prolungato che stiamo sperimentando non viene percepito come “resistenza” quanto piuttosto come “sopravvivenza”, simile a quella di un naufrago in mare senza vento. Viktor Frankl – neurologo, psichiatra e filosofo austriaco, tra i fondatori dell’analisi esistenziale e della logoterapia – dice che l’uomo è “in cerca di senso”, quindi il vuoto dell’incertezza che oggi viviamo può essere riempito da confronto, riflessione, incontro dialogico tra idee ed esperienze. #KeyWords parte da queste considerazioni e – mettendo al centro il museo come luogo che raccoglie una comunità non solo fisica, ma simbolica (quella dell’arte, della cultura, della scienza) – ospita pensatori, artisti, studiosi in un dialogo aperto, per e con gli ascoltatori, su temi centrali in questo momento storico.

Martedì 6 aprile il settimo appuntamento sarà dedicato alla parola DESIDERIO e vedrà protagonisti la regista, sceneggiatrice e artista visuale Irene Dionisio in dialogo con Roberta Giommi, sessuologa, psicologa, psicoterapeuta ed esperta dei problemi della coppia e della famiglia che dirige l’Istituto Internazionale di Sessuologia di Firenze e fa parte del Consiglio Direttivo della Federazione Italiana di Sessuologia Scientifica.

Martedì 20 aprile, gli ospiti dell’ottavo appuntamento in dialogo sulla parola RABBIA saranno il videoartista, membro del duo MASBEDO, Nicolò Massazza e il Professore Emerito di Psicologia Generale presso il Dipartimento di Psicologia dell’Università di Bologna Pio Enrico Ricci Bitti, che attualmente opera nel Centro di Ricerca su Emozioni e Salute (CRES) e nel Servizio di Aiuto Psicologico (SAP).

Martedì 4 maggio per il nono appuntamento, i protagonisti di una conversazione sulla parola SPAZIO saranno l’artista e Professore di Drammaturgia Multimediale all’Accademia di Brera a Milano Valerio Rocco Orlando e lo psicologo e psicoterapeuta Matteo Lancini, Presidente della Fondazione “Minotauro” di Milano e docente presso il Dipartimento di Psicologia dell’Università Milano-Bicocca e presso la Scuola di formazione in Psicoterapia dell’adolescente e del giovane adulto del Minotauro.


Dal 6 aprile tre nuovi appuntamenti di

#KeyWords. Parole che aprono il presente: un dialogo tra arte e psicologia

Prosegue il format realizzato in collaborazione con LabCom – Ricerca e azione per il benessere psicosociale – spin-off accademico dell’Università degli Studi di Firenze, per affrontare in modo multidisciplinare le parole chiave del nostro tempo. Si riprende con le parole desiderio, rabbia e spazio