Photo by Einar Aslaksen

Apre ad Oslo il Munch Museum

Inaugurato lo scorso 22 ottobre, alla presenza del Re di Norvegia, il museo dedicato al Edvard Munch realizzato dallo studio Herreros

Il museo è occupato dai lavori dell’artista norvegese in 11 sale diventando così uno dei musei più ampi al mondo dedicati ad un singolo artista. Le altre sale sono destinate invece alle mostre temporanee come quella inaugurata in concomitanza dell’apertura ufficiale: Tracey Emin / Edvard Munch: The Loneliness of the Soul. Un lavoro nel quale la controversa artista inglese mostra come Edvard Munch ha influenzato e forgiato il suo lavoro in diverse decadi.

www.munchmuseet.no
www.estudioherreros.com

Roberto Sala

Editore, graphic designer e fotografo d’arte, dal 2012 è docente di Grafica editoriale presso l'Accademia di Brera nel corso di laurea specialistica di Teorie e pratiche della terapeutica artistica. Direttore della casa editrice Sala Editori specializzata in pubblicazioni d’arte e architettura, affianca alla professione di editore quella di grafico, seguendo in tempi recenti l’immagine coordinata delle più importanti manifestazioni culturali della città di Pescara fra le quali si segnalano: Funambolika e Pescara Jazz. Dal 1992 è Art Director della Rivista Segno per la quale dal 1976 ha ricoperto diversi ruoli e incarichi. Dal 2019 è Direttore Editoriale di Segnonline per il quale traccia la linea politica e di sviluppo del periodico. roberto@segnonline.it