MoaiPress: nuova dimensione digitale per l’arte pubblica

Arte Pubblica e Spazio Web si incontrano, originando la nuova piattaforma MoaiPress, universo dinamico in cui convergono ricerche, focus, informazioni di libera fruizione.

MoaiPress, il nuovo portale per l’arte urbana.

È online MoaiPress, un nuovo spazio digitale interamente dedicato all’approfondimento e al confronto sull’arte nello spazio pubblico in Italia.

Ph. © Alessio Ferreri, courtesy MoaiPress

Con queste parole, poche settimane fa, Mural and Other Art Issues, ovvero MoaiPress, si è presentata ufficialmente al pubblico, approdando nello spazio liberamente fruibile del web, generando una interessante trasposizione tra Arte Urbana|Arte Pubblica e dimensione online. Compito di questo nuovo spazio senza confine è approfondire e condividere con professionisti dell’arte, con artisti, esperti ed appassionati, un nuovo e necessario dibattito – ragionato e scientifico – sulle dinamiche dell’arte nello spazio pubblico in Italia. Universo esplorato ma spesso nebuloso e del quale è giunto il momento di offrire uno spaccato di indagine profonda, in grado di convogliare studi, analisi, esperienze e pubblicazioni afferenti a tale processo artistico.

MoaiPress, tuttavia, ha intenzione di attestarsi quale

Progetto [che] nella sua interezza vuole diffondere uno sguardo consapevole su ciò che accade in questo particolare ambiente artistico e culturale. Ciò non solo offrendo spazio e visibilità ad approfondimenti di studiosi e ricercatori per stimolare il dibattito e la consapevolezza sul fenomeno dell’arte urbana; ma anche attraverso la realizzazione di eventi e produzioni artistiche originali, favorendo così la crescita di una rete controculturale che possa dare voce sia ai giovani artisti emergenti che a quelli già affermati.

Ideatori del progetto Mural and Other Art Issues, sono Davide Gavioli, esperto di comunicazione, Gioele Bertin – Howlers Crew – sviluppatore e graphic designer, Francesca Melina – Howlers Crew –  Matteo Bidini, Guerrilla Spam e Andrea Gianfanti, coordinatori di redazione.

MoaiPress, oltre al sito, allarga la propria trama di condivisione anche grazie ai canali social media, da quali è possibile accedere ai contenuti della piattaforma, tramite gli account Facebook,  Telegram, Instagram e YouTube.

Attraverso una programmazione multiforme, composta da contributi differenti, eterogenei e guidati da prospettive tangenti ma non per questo prive di interscambio dialogico, oggi è già possibile interagire con le prime pubblicazioni dell’archivio fruibile e con i primi podcast

Lo spazio del web, pertanto, torna ad essere luogo aperto di confronto critico, di indagine e riflessione, di scambio e capace di sostenere – anche fuori dal sistema – chi agisce nelle dinamiche artistiche destinate e intrecciate allo spazio pubblico.

Ma c’è di più: la libera circolazione di materiali e conoscenze originata dalla piattaforma, è da intendersi non come mera appropriazione passiva, bensì come approccio duale tra piattaforma e fruitori, in una visione open source ultracontemporanea dal carattere propulsivo, consapevole e tendente alla crescita.

Non resta che farne parte per non restare oltre le barriere della mancata conoscenza di quanto, ogni giorno, circonda il nostro vivere lo spazio urbano.

Azzurra Immediato

Azzurra Immediato, storica dell’arte, curatrice e critica, riveste il ruolo di Senior Art Curator per Arteprima Progetti. Collabora già con riviste quali ArtsLife, Photolux Magazine, Il Denaro, Ottica Contemporanea, Rivista Segno, ed alcuni quotidiani. Incentra la propria ricerca su progetti artistici multidisciplinari, con una particolare attenzione alla fotografia, alla videoarte ed alle arti performative, oltre alla pittura e alla scultura, è, inoltre, tra primi i firmatari del Manifesto Art Thinking, assegnando alla cultura ruolo fondamentale. Dal 2018 collabora con il Photolux Festival e, inoltre, nel 2020 ha intrapreso una collaborazione con lo Studio Jaumann, unendo il mondo dell’Arte con quello della Giurisprudenza e della Intellectual Property.