LOW Jack Sal, No Title, 1985 cibachrome made from an acrylic on plexiglass

Jack Sal | CHROM/A

Prague Photo 2021 ospita la personale dello statunitense Jack Sal, vissuto per anni nel bel paese.

Dal 23 al 28 novembre 2021la capitale della Repubblica Ceca ospita la XIII edizione di Prague Photo. Un rassegna dedicata all’arte fotografica in cui sono visibili una serie di mostre ove il medium scoperto nell’Ottocento in ambito francese diventa l’assoluto protagonista.

Tra le esposizioni proposte nell’ambito della rassegna vi è CHROM/A di Jack Sal, artista statunitense nato nel 1954 a Waterbury (CT – USA; vive e lavora a New York). Le sue opera sono esposte presso molte collezioni pubbliche internazionali quali: MoMA, New York; Ludwig Museum, Colonia; Museum moderner Kunst, Vienna; Detroit Institute of Arts, Detroit; Yale University Art Gallery, New Haven; ICP, New York; Haags Gemeentemuseum, The Hague; Museum für Kunst und Gewerbe, Amburgo; Museum of Contemporary Photography, Chicago; Stedelijk Museum, Amsterdam; Bibliothèque Nationale, Parigi; Israel Museum, Gerusalemme; Baltimore Museum of Art, Baltimora; Center for Creative Photography, Tucson; Kunsthalle Bielefeld; Istituto Nazionale per la Grafica, Roma.

Promossa dal Centro Sperimentale di Fotografia Adams | KromArtGallery di Roma, la mostra invita il pubblico ad addentrarsi nella ricerca artistica di Jack Sal: un nucleo di opere fotografiche inedite realizzate attraverso l’impiego della tecnica fotografica tradizionale del cliché-verre (termine francese che unisce la parola cliché = negativo e verre = vetro). Lavori particolarissimi che rappresentano – come afferma Manuela De Leonardis, curatrice di CHROM/A – «un mondo autoreferenziale in cui l’artista utilizza luce e materia per trasformare la fotografia all’interno di se stessa, dimostrando il sottile ma profondo legame con il mondo fisico anche nella sua dimensione più astratta/non figurativa. Peculiarità di questi sei cliché-verre – No Title – realizzati nel 1985 è l’utilizzo del Cibachrome (oggi Ilfochrome Classic o più comunemente Ilfochrome) nella stampa a contatto della matrice di plexiglass dipinta con pennellate di pittura acrilica.»

Il titolo dell’esposizione CHROM/A prende spunto dalla parola inglese “chroma” (in italiano “crominanza”) che «in ottica indica la grandezza definita dalle differenze tra le coordinate cromatiche di un corpo illuminato e quelle di un corpo di riferimento di uguale luminanza, ed esprime la centralità dell’importanza del colore nel corpus stesso del lavoro, le cui proprietà cromatiche sono rimaste invariate nel tempo per via del colore fissato permanentemente» come afferma sempre la curatrice De Leonardis.

Completa l’esposizione il catalogo Jack Sal CHROM/A edito nel 2019 da Danilo Montanari Editore Ravenna. Redatto in inglese e pubblicato in sole 500 copie, il catalogo contiene il testo critico di Manuela De Leonardis riferito alle opere sei opere sopra descritte.

Catalogo:

Jack Sal CHROM/A

Testo di Manuela De Leonardis

Danilo Montanari Editore Ravenna

Lingua inglese | I edizione 500 copie | Dicembre 2019

ISBN 9788885449473

PRAGUE PHOTO

nam. Republiky 7
entrance from Kralodvorska Str
Prague 1

Orario

23 – 27 novembre dalle 11 alle 19

28 novembre dalle 11 alle 18

www.praguefoto.cz
fb  PraguePhotoFestival
IG  @praguephotocz
info@praguefoto.cz
+420 602277210

Maila Buglioni

Storico dell’arte e curatore. Dopo la Laurea Specialistica in Storia dell’arte Contemporanea presso Università La Sapienza di Roma frequenta lo stage di Operatrice Didattica presso il Servizio Educativo del MAXXI. Ha collaborato con Barbara Martusciello all’interno dei Book Corner Arti promossi da Art A Part of Cult(ure); a MEMORIE URBANE Street Art Festival a Gaeta e Terracina nel 2013 e con il progetto Galleria Cinica, Palazzo Lucarini Contemporary di Trevi (PG). Ha fatto parte del collettivo curatoriale ARTNOISE e del relativo web-magazine. Ha collaborato con varie riviste specializzate del settore artistico. È ideatrice e curatrice del progetto espositivo APPIA ANTICA ART PROJECT. È Capo Redattore di Segnonline, coordinando l'attività dei collaboratori per la stesura e l’organizzazione degli articoli, oltre che referente per la selezione delle news, delle inaugurazioni e degli eventi d’arte. Mail maila@segnonline.it; maila@rivistasegno.eu