Gioberto Noro, Sulla Fotografia (analogie e figure del dissimile). Installation View. courtesy galleria Peola Simondi

Gioberto Noro: Sulla Fotografia (analogie e figure del dissimile)

Una mostra che raccoglie immagini fotografiche che attraversano la storia dell’arte dal quattrocento a oggi.

Fino al 29 gennaio la galleria Peola Simondi di Torino propone al pubblico Sulla Fotografia (analogie e figure del dissimile) di Gioberto Noro, duo artistico composto da Sergio Gioberto e Marilena Noro (vivono e lavorano a Torino).

Nella personale sono visibili differenti opere fotografiche che evidenziano le influenze e le suggestioni scaturite negli artisti torinesi grazie alla visita di luoghi sacri e riservati della pittura come il Convento di San Marco di Firenze affrescato dal Beato Angelico scegliendo, tra i suoi capolavori, un Annunciazione contenuta nella cella III. Un luogo introspettivo e intimo ove l’opera del pittore quattrocentesco compie una rivoluzionaria strategia: qui per la prima volta l’angelo e la Vergine condividono lo stesso spazio mentre un caldo chiarore illumina il muro del loggiato che li racchiude. Gioberto Noro hanno scelto, tuttavia, un solo dettaglio: un quadrato che coglie una luce metafisica e segna il confine tra realtà e pittura, tra terra e cielo. Opera incipit, questa – Luogo geometrico dell’Essere (omaggio a Beato Angelico) – da cui sono successivamente generate le altre: tutte con riferimenti a storici personaggi dell’arte contemporanea (da Malevič a Ad Reinhardt). Immagini di vario formato dominate da bianchi e blu assoluti.

GIOBERTO NORO
Sulla fotografia (analogie e figure del dissimile)
testo di Gregorio Botta

dal 29.10.2021 al 29.01.2022

galleria Peola Simondi

Maila Buglioni

Storico dell’arte e curatore. Dopo la Laurea Specialistica in Storia dell’arte Contemporanea presso Università La Sapienza di Roma frequenta lo stage di Operatrice Didattica presso il Servizio Educativo del MAXXI. Ha collaborato con Barbara Martusciello all’interno dei Book Corner Arti promossi da Art A Part of Cult(ure); a MEMORIE URBANE Street Art Festival a Gaeta e Terracina nel 2013 e con il progetto Galleria Cinica, Palazzo Lucarini Contemporary di Trevi (PG). Ha fatto parte del collettivo curatoriale ARTNOISE e del relativo web-magazine. Ha collaborato con varie riviste specializzate del settore artistico. È ideatrice e curatrice del progetto espositivo APPIA ANTICA ART PROJECT. È Capo Redattore di Segnonline, coordinando l'attività dei collaboratori per la stesura e l’organizzazione degli articoli, oltre che referente per la selezione delle news, delle inaugurazioni e degli eventi d’arte. Mail maila@segnonline.it; maila@rivistasegno.eu