THE OTHERS 2021: Premio Zenato Academy per la fotografia contemporanea

The Oters annuncia l’assegnazione del Premio Zenato Academy per la fotografia contemporanea ad una giovanissima artista italiana.

A The Others, giunto alla sua X edizione, è stato assegnato, nel Padiglione 3 di Torino Esposizioni, il Premio Zenato Academy per la fotografia contemporanea alla giovane fotografa torinese Carola Allemandi con l’opera “Notturno 009” della serie “Notturni” presentata dalla Galleria DR Fake Cabinet.

Un riconoscimento promosso da Nadia Zenato, imprenditrice veneta, titolare dell’azienda vitivinicola Zenato, una realtà produttiva divenuta riferimento in Italia e in 60 Paesi esteri per la capacità di interpretare, attraverso l’eccellenza dei suoi vini, l’anima del territorio d’origine che ha affermato: “Ci fa molto piacere poter assegnare il Premio Zenato Academy in occasione di The Others, la fiera italiana dedicata agli artisti emergente nazionali e internazionali, nata per valorizzare le nuove energie creative.The Others si propone l’obiettivo di interpretare il contemporaneo con il linguaggio dell’arte, con un’operazione di scouting tra giovani artisti emergenti italiani ed internazionali. Con Zenato Academy, consapevoli dell’elettiva affinità fra il ‘racconto del vino’ ed il linguaggio artistico, ci proponiamo di promuovere la riflessione sui temi ed i valori che animano il mondo del vino attraverso la ricerca fotografica, supportando e stimolando giovani artisti nella sperimentazione e nell’esplorazione di ciò che va oltre il conosciuto. Da questa premessa nasce il Premio Zenato Academy per la fotografia contemporanea tra le opere presenti in fiera – prosegue Nadia Zenato – che andrà a far parte della nostra collezione”.

Il Premio d’acquisto è stato selezionato da una giuria composta dal direttore artistico di The Others Lorenzo Bruni, dal critico d’arte Luca Panaro e dall’imprenditrice Nadia Zenato ed è stato così motivato: “La scelta è caduta sull’opera di Allemandi, giovane artista torinese, – spiega Luca Panaro – per avere dimostrato nella serie “Notturni” un alto livello di sperimentazione visiva, pur mantenendo un forte rigore e compostezza formale. Caratteristiche che rientrano nelle scelte della Zenato Academy all’insegna della valorizzazione dei giovani artisti e della ricerca visiva in ambito fotografico”.

L’opera selezionata fa parte della serie “Notturni” di Carola Allemandi, fotografie nelle quali il buio è totale, interrotto soltanto da alcune architetture e da elementi luminosi. L’opera ci riconsegna uno spettacolo di solitudine in cui nella notte alcuni semplici elementi visivi, come lampioni o strumenti di illuminazione stradale, sembrano offrire all’osservatore una via d’uscita dalle tenebre, suggerendo una possibilità di andare oltre la notte.

Zenato Academy è un progetto dell’azienda vitivinicola fondata da Sergio Zenato nel 1960 a Peschiera del Garda, in provincia di Verona. Zenato Academy nasce con l’obiettivo di supportare i giovani artisti e stimolarli ad interpretare, attraverso la fotografia e il linguaggio video e new media, il mondo del vino dell’azienda veronese, con uno sguardo nuovo e innovativo. 

L’iniziativa con cui ha preso l’avvio la Zenato Academy è il progetto “Vino. Oltre”, che prevede il coinvolgimento di 5 studenti di Scuole d’arte e fotografia nazionali e internazionali invitati a interpretare un tema sempre diverso, nel desiderio di andare oltre l’iconografia tradizionale attraverso il potere immaginifico della fotografia. Con i 5 lavori di ogni studente viene allestita una mostra fotografica e redatto un catalogo bilingue italiano/inglese.

2019: “Vino. Oltre gli oggetti” con l’Accademia delle Belle Arti di Brera di Milano

2020/2021: “Vino. Oltre il paesaggio” con Scuola di fotografia f/16 di Berlino

2022: “Vino. Oltre il ritratto” con Fondazione Modena Arti Visive