SIMONE FORTI: Vicino al Cuore

ICA Milano – Istituto Contemporaneo per le Arti presenta Vicino al Cuore, la prima mostra personale in una Istituzione italiana dedicata a Simone Forti (Firenze, 1935), artista, coreografa e danzatrice italoamericana, figura chiave nello sviluppo della performance dalla fine degli anni Cinquanta a oggi.
L’esposizione, a cura di Alberto Salvadori e Chiara Nuzzi, è aperta gratuitamente al pubblico da venerdì 29 novembre 2019 a domenica 2 febbraio 2020.

Il percorso espositivo propone una selezione di opere inedite tra cui disegni, acquerelli, stampe, video e materiale di documentazione che contestualizza il periodo di ricerca che Simone Forti condusse in America negli anni Sessanta.

L’instancabile ricerca artistica di Simone Forti oltrepassa i confini della performance stessa grazie a una pratica in continuo dialogo con l’improvvisazione e la sperimentazione e ben rappresenta la riflessione etica, filosofica e intellettuale proposta da ICA Milano e legata al tema del vivente, fil rouge che accompagna l’intera programmazione dell’Istituzione sotto la direzione artistica di Alberto Salvadori.

INFORMAZIONI PER IL PUBBLICO
SIMONE FORTI. Vicino al Cuore
A cura di Alberto Salvadori e Chiara Nuzzi
Da venerdì 29 novembre 2019 a domenica 2 febbraio 2020
Opening: giovedì 28 novembre 2019, 18 – 21
Press preview: mercoledì 27 novembre 2019, 11 – 13

ICA MILANO | Istituto Contemporaneo per le Arti
Via Orobia 26, 20139 Milano
office@icamilano.it | www.icamilano.it
Orari giovedì – domenica, 11 – 19
Ingresso libero

L’ARTISTA

Simone Forti
Simone Forti è nata a Firenze nel 1935. Vive e lavora a Los Angeles. I suoi lavori e le sue performance sono stati presentati a: Museum of Modern Art (MoMA), New York (2018, 2014, 2013, 2009, 1979, 1978); Kunsthaus Zurich (2017), Hammer Museum, Los Angeles (2015, 2013), Centre Pompidou, Parigi (2015), Louvre Museum, Parigi (2014), Museo Nacional Centro de Arte Reina Sofía, Madrid (2013), Guggenheim Museum, New York (2013), Hayward Gallery, Londra (2010), Galleria L’Attico, Roma (2008, 1972, 1969, 1968), Getty Museum, Los Angeles (2004), Musée d’art moderne et contemporain (MAMCO), Ginevra, (2003), Fondation Cartier pour l’art contemporain, Parigi (2002), Whitney Museum of American Art, New York (2001), Castello di Rivoli, Torino (1999), P.S.1, New York (1983, 1977, 1976), Kunsthalle, Basilea (1979), San Francisco Museum of Art (1977), Yoko Ono Studio, New York (1969, 1961), Merce Cunningham Studio, New York (1961).