Lorenzo Amadori

Data

Lug 13 2022
Evento passato

Ora

All Day

Lorenzo Amadori – GradarArte

Mercoledì 13 luglio a CenArte, rassegna organizzata da Proloco Gradara e curata da Roberta Ridolfi, si inaugura uno spazio espositivo temporaneo, sulla via principale del borgo, denominato GradarArte. Lo spazio si apre con una straordinaria mostra personale dell’artista pesarese Lorenzo Amadori.

Formatosi alla Scuola del Libro di Urbino prima e all’Accademia di Belle Arti della Città Ducale poi, l’artista si esprime attraverso la perfetta padronanza sia della tecnica pittorica che di quella scultorea. Nei lavori recenti ha ibridato le tue tecniche in opere uniche che possiamo definire pitture tridimensionali o ancor meglio installazioni scultoreo-pittoriche. La ricerca nell’uso dei colori, il segno utilizzato per il disegno, la ricerca antropomorfa espressa dai soggetti rimanda chiaramente al mondo dell’illustrazione, nelle sue più creative declinazioni. Le opere di Amadori percorrono una linea poetica che resta a mezza strada tra onirismo e surrealismo, una poetica che si trasforma a tratti in metafora della vita stessa che spesso oscilla tra immaginario e realtà, tra dolore ed ironia,tra bellezza e disarmonia. I personaggi, protagonisti di queste deliziose tele, sono intenti a svolgere azioni, a vivere le loro piccole, grandi imprese, sospendendosi dal tempo reale per vivere l’azione in un tempo immaginario, creato ad oc dall’artista. In ciascuna opera si compie una piccola sfida con il destino perché questi piccoli operosi personaggi si confrontano con i propri limiti, con le proprie paure (che poi sono le paure degli umani), uscendo persino dai limiti stessi del perimetro del quadro. Quell’uscire dal supporto è il punto di congiuntura tra reale ed immaginario, è li che si compie il miracolo dell’arte, ossia quando la creazione estetica esce dal supporto in cerca di connessioni emozionali. La mostra resterà visitabile fino a mercoledì 3 agosto, nelle serate di CenArte, il mercoledì, e tutti i giorni su appuntamento. L’ingresso è libero. Gli 11 ristoranti aderenti a CenArte proseguono con la loro offerta gastronomica che spazia dai taglieri di salumi e formaggi artigianali, alla pasta fatta in casa, dalla pizza gourmet alla piadina artigianale, dai legumi stufati al carpaccio di carne locale. Comune denominatore dei piatti proposti, oltre l’elevata qualità delle materie prime, la semplicità, l’autenticità dei sapori che inevitabilmente rimanda alle genuine ricette della nostra ricca tradizione culinaria. A ciascun piatto, secondo le indicazioni di un sommelier, sarà abbinato un calice di vino, bianco, rosso, rosato, spumante o una birra scelti tra le denominazioni delle Marche. I piatti in abbinamento al calice di vino o birra avranno un prezzo speciale di 15 Euro, solo nei mercoledi’ estivi di Cenarte che si protrarrà fino al mese di settembre. Mercoledì 13 debutterà anche l’Orchestra Sinfonica Rossini che suonerà sulla via del borgo un repertorio tratto dalla tradizione musicale classica. Si esibiranno Jacopo Mariotti al violoncello e Paride Battistoni al violino. Un’esperienza straordinaria per scoprire la bellezza del castello, il suo colorato borgo e il paesaggio mozzafiato che l’avvolge, con in bocca i sapori unici dei suoi giacimenti enogastronomici, negli occhi la bellezza artistica delle opere in mostra e nelle orecchie la melodia della musica.

I menu dei ristoranti saranno consultabili nel sito www.gradara.org ed è necessaria le prenotazione ai numeri indicati nel sito della Proloco di Gradara. 

I ristoranti che aderiscono a Cenarte sono:Il Bacio, La Botte, Taverna Paradiso, Il Gufetto, Stuzzicherie del Borgo, Paolo e Francesca, Il Mastin Vecchio, Al Giardino Segreto, Pizzeria Da Berto, Ex Corpo di Guardia, Cibovagando.

Per prenotazioni: Tel. 0541 964115 –  Cel. 340 14 36 396 – Mail info@gradara.org