Francesca Woodman, Horizontale, Providence, 1976, stampa alla gelatina ai sali d’argento (copia)

Luogo

PRAC
via XX settembre 6, Ponzano Romano (RM)

Data

Mag 12 2024 - Lug 10 2024
In corso...

Ora

10:00

Etichette

Mostra

Le tentazioni di Apollo

Il PRAC Centro per L’Arte Contemporanea di Ponzano Romano presenta un grande progetto collettivo a cura di Graziano Menolascina e Sergio Pimpinelli, che nasce dall’esigenza di analizzare a fondo la figura  mitologica del dio “Apollo” e le sue tentazioni attraverso uno sguardo contemporaneo che riunisce i lavori degli artisti selezionati nelle tre sedi del PRAC, la Chiesa di Santa Maria ad Nives, Palazzo Liberati, entrambi le sedi risalenti al 1600’, e le vecchie scuderie dell’Abbazia di Sant’Andrea in Flumine edificata nel VIII sec. da Carlomanno, sorgente su rovine preesistenti di epoca romana. La sede Palazzo Liberati accoglierà la sezione pittura, con Orazio Battaglia, Enzo Cucchi, Luca Di Terlizzi, Marco Emmanule, Daniele Galliano, Matteo Montani, Alessandro piangiamore e Nicola Verlato. Mentre le ex scuderie dell’Abbazia di Sant’Andrea in Flumine saranno interamente dedicate alle arti più sperimentali con Fabio Bonanni, Jannis Kounellis, H.H. Lim, Christiane Löhr, Diego Miguel Mirabella, Lulù Nuti, Daniele Puppi e Francesca Woodman. Inoltre una speciale performance di danza contemporanea sarà eseguita in via strettamente eccezionale a cura della Compagnia del Balletto di Roma presso i giardini dell’Abbazia in Flumine.

I lavori selezionati per la mostra riflettono una serie di approcci differenti al tema della mitologia greca di Apollo, dio della musica, dell’armonia e della luce. Apollo assomma in sé molteplici aspetti: presiede alla musica, alla poesia e alle arti, ma è anche capace, con le sue frecce silenziose, di determinare morti improvvise. È il dio della saggezza e della profezia: il suo santuario a Delfi è sede del più famoso oracolo dell’antichità, i cui oscuri responsi sono emanati dalla bocca della sacerdotessa Pizia. Un dio benefico ma anche temibile. Nella mitologia greca Apollo, figlio di Zeus e di Latona, fu partorito nell’Isola di Delo, nelle Cicladi. Lì sorgeva un tempio del dio frequentato da gente proveniente da ogni parte della Grecia. In quanto dio delle arti, Apollo è spesso associato alle Muse e raffigurato con la cetra tra le mani. Altre volte impugna l’arco, simbolo ambivalente del suo terribile potere, che era quello di proteggere i mortali e allontanare i mali, ma anche, all’occorrenza, di apportare pestilenze e morti improvvise. La sua sfera d’influenza si estendeva alla medicina (suo figlio è infatti Asclepio, dio appunto della medicina), all’agricoltura e alla pastorizia.

La mostra vede presenti: Orazio Battaglia, Fabio Bonanni, Enzo Cucchi, Luca Di Terlizzi, Marco Emmanuele, Daniele Galliano, Jannis Kounellis, H.H. Lim, Christiane Löhr, Diego Miguel Mirabella, Matteo Montani, Lulù Nuti, Alessandro Piangiamore, Daniele Puppi, Nicola Verlato, Francesca Woodman.

La mostra Le tentazioni di Apollo conferma la centralità del PRAC- Centro per l’Arte Contemporanea di Ponzano Romano in provincia di Roma, quale punta avanzata ormai da quasi cinque anni nella Regione Lazio. L’esposizione ribadisce anche la capacità di dialogare con le più importanti collaborazioni internazionali, collocandosi nel campo della ricerca artistica creando un indotto di promozione culturale su tutto il territorio.


Le tentazioni di Apollo
Con le opere di: Orazio Battaglia, Fabio Bonanni, Enzo Cucchi, Luca Di Terlizzi, Marco Emmanuele, Daniele Galliano, Jannis Kounellis, H.H. Lim, Christiane Löhr, Diego Miguel Mirabella, Matteo Montani, Lulù Nuti, Alessandro Piangiamore, Daniele Puppi, Nicola Verlato, Francesca Woodman
A cura di Graziano Menolascina e Sergio Pimpinelli
Inaugurazione: 12 maggio 2024, ore 10
Dal 12 maggio al 7 luglio 2024
PRAC – Centro per l’Arte Contemporanea | Via XX settembre 6, Ponzano Romano (RM)