Ismaele Nones – Senza titolo, 2023, pittura acrilica su tela, 190×320 cm

Luogo

Galleria d'Arte Niccoli
Parma

Data

Apr 05 2024 - Giu 07 2024
Evento passato

Ora

18:00

Etichette

Mostra

Ismaele Nones | chiara confusione

La Galleria d’Arte Niccoli presenta la mostra personale di Ismaele Nones, chiara confusione, che inaugurerà venerdì 5 aprile 2024 negli spazi di Borgo Bruno Longhi 6, a Parma.
Realizzata in collaborazione con la galleria Lunetta11 di Mombarcaro (Cuneo), l’esposizione è a cura di Roberto e Marco Niccoli e sarà accompagnata dal testo critico di Massimo Belli.
Secondo appuntamento della Galleria d’Arte Niccoli in questo 2024, la personale di Ismaele Nones (Trento, 1992) presenta un nutrito corpus di lavori provenienti dal recente biennio di produzione del giovane artista trentino, nel quale emerge un reale circostante asciutto e sospeso, declinato attraverso un ampio spettro di soluzioni formali: dal piccolo-medio formato delle tavole di sapore “domestico” fino ai lavori di dimensione monumentale, per i quali è la stessa galleria a lanciare all’artista il guanto di sfida nel confrontarsi con i grandi formati “rinascimentali”, noto banco di prova dei maestri italiani e internazionali del Novecento.
Nel lavoro pittorico di Nones, realizzato in acrilico su tela o su tavola, emerge la naturale contaminazione fra due codici linguistici distanti ma sovrapponibili: l’antico e il contemporaneo.
Il bagaglio di immagini assorbito in infanzia nel laboratorio paterno di arte sacra, nel quale il manufatto religioso assume la giocosa forma dell’esperimento, mostra l’incredibile aderenza formale all’agile e scarnificato immaginario contemporaneo. Nonostante permangano reminiscenze compositive mutuate dalle icone greco-orientali e dai maestri medievali come Giotto e Cimabue, il vero punto focale viene posto dall’artista sull’aspetto più concettuale dell’opera, la capacità di ridurre all’osso la scena per farne emergere il senso ultimo, il carattere universale. Animali, architetture, oggetti, piante, persone inscenano nient’altro che loro stesse in una forma allo stesso tempo specifica e archetipica, trasmessa attraverso un canone antico che l’artista dimostra essere ancora lingua viva.
Battuta fuoricampo di una galleria celebre per il suo legame con l’arte astratta e informale, il lavoro di Ismaele Nones entra a far parte del nugolo di artisti figurativi che hanno solcato gli spazi di Borgo Bruno Longhi, in primis grazie al suo carattere fortemente concettuale, e complice anche la consolidata collaborazione fra la Galleria d’Arte Niccoli e la realtà artistica langarola di Lunetta11, diretta da Francesco Pistoi e Claudia Zunino. La mostra si annovera come tappa fondamentale di un percorso espositivo che ha visto l’artista impegnato in numerose occasioni durante tutto l’ultimo biennio: da qui nasce chiara confusione, l’ironico auspicio preso in prestito dalle sapienti parole estratte dalla raccolta Vita meravigliosa di Patrizia Cavalli, testo edito nel 2020 da Einaudi (Torino).

«Forse per non morire | continuo a non capire | sicura in questa chiara confusione».


Ismaele Nones
chiara confusione
A cura di Roberto e Marco Niccoli, in collaborazione con Lunetta11
Inaugurazione venerdì 5 aprile 2024 ore 18
Dal 5 aprile al 7 giugno 2024
Galleria d’arte Niccoli, Borgo Bruno Longhi 6, 43121 Parma

X