Frammenti di storia

La mostra Frammenti di storia è la mostra collettiva che raccoglie i lavori dei giovani vincitori del Premio San Fedele 2018/2019.
Debora Fella è la vincitrice del Premio 2018/2019 e del Premio Paolo Rigamonti, in memoria di un giovane artista scomparso. Giada D’Addazio è la seconda classificata. Norberto Spina, terzo classificato, è il vincitore del Martini International Award. Carlos Lalvay Estrada è invece il giovane artista segnalato con una menzione dal team curatoriale del Premio.
La mostra raccoglie le opere che maggiormente hanno segnato le loro tappe di questi ultimi anni, ponendosi come una riflessione sul loro percorso, ma oltre a opere precedentemente realizzate, vi saranno diversi lavori inediti.
Partecipando al Premio Artivisive San Fedele, gli artisti hanno compiuto un vero e proprio viaggio che implica muoversi, camminare, ritornare sui propri passi, districandosi talvolta in percorsi tortuosi, in una sorta di labirinto, percorrendo un itinerario in cui ritrovare se stessi. Quando si pensa al viaggio vengono oggi in mente una molteplicità di mezzi per compierlo, ma soprattutto ce ne chiediamo il senso. Verso dove andiamo? Qual è il nostro destino? Per gli antichi era la volontà arbitraria del fato a guidare il viaggio dell’eroe, che poteva assecondarla oppure lottare e morire: i suoi desideri erano inevitabilmente piegati al cieco volere di questo insondabile destino.
Sarà dunque un incontro tra presente e passato, la possibilità di verifica di un cammino artistico.

Insieme a quella dei vincitori, ecco la mostra
LUCA PIANELLA E SABA MASOUMIAN: LA BELLEZZA DEL CROCIFISSO

Saranno presentate per la prima volta a Milano due opere – già esposte alla Raccolta Lercaro di Bologna – di giovani autori che hanno partecipato al Premio Artivisive San Fedele dell’anno passato. Si tratta di Saba Masoumian, la vincitrice, e Luca Pianella. I due artisti sono stati coinvolti nell’iniziativa Devotio 2109, all’interno dei «Percorsi di riavvicinamento: artisti contemporanei a confronto con il mistero cristiano».
L’opera di Luca Pianella, dal titolo “Dal legno oscuro”, è una riflessione sul Christus Patiens. Realizzata su carta e grazie a una differenziata modalità di tracciare la grafite, muta a seconda dell’orientamento della luce e della posizione dell’osservatore. Un’alternanza di campiture luminose e oscure che creano un incisivo effetto simbolico che va oltre la semplice rappresentazione della figura. Saba Masoumian realizza invece un altorilievo dal titolo “Dono”, partendo da una lastra di polistirolo che poi ricopre di colori e di mosaici, creando una scena altamente poetica. Evocando antiche rappresentazioni di sapore paleocristiano, senza nascondere alcune suggestioni orientali, la sua attenzione si concentra sulle piaghe di Cristo da cui esce sangue abbondante sotto forma di piccolissimi semi di cui si nutrono alcuni piccoli uccelli in volo. Il sangue di Cristo si fa così seme di vita per i fedeli.

Con il sostegno di Fondazione Carlo Maria Martini

Con il contributo di Regione Lombardia

FRAMMENTI DI STORIA
Mostra dei vincitori del Premio Artivisive San Fedele 2018/2019

Artisti in mostra
Giada D’Addazio, Carlos Lalvay Estrada, Debora Fella, Norberto Spina

Mostra a cura di
Andrea Dall’Asta SJ e Daniele Astrologo Abadal, Kevin McManus, Gabriele Salvaterra

Inaugurazione giovedì 23 gennaio 2020, ore 18.30

23 gennaio – 15 febbraio 2020
martedì – venerdì 16/19
sabato 14/18
(al mattino su appuntamento, chiuso lunedì e festivi)

Tel 02/86352233
email sanfedelearte@sanfedele.net

Data

Gen 23 2020 - Feb 15 2020

Ora

18:30 - 19:00

Luogo

Galleria San Fedele
Via Ulrico Hoepli 3a/b, Milano
Categoria