©Aurelio Amendola, Emilio Vedova al lavoro ai cicli dei Tondi e dei Non Dove nel suo studio di Venezia, 1987

Luogo

Fondazione Emilio e Annabianca Vedova
Venezia

Data

Mag 04 2024 - Nov 24 2024
In corso...

Etichette

Mostra

Amendola. Burri, Vedova, Nitsch: Azioni e gesti

Per la mostra fotografica Amendola. Burri, Vedova, Nitsch: Azioni e gesti, prodotta da Fondazione Emilio e Annabianca Vedova in collaborazione con Fondazione Palazzo Albizzini Collezione Burri dal 4 maggio 2024, lo Spazio Vedova a Venezia ospiterà gli scatti del grande fotografo pistoiese, che raccontano il lavoro di tre protagonisti assoluti dell’arte nel Novecento.
In oltre sessant’anni di carriera Aurelio Amendola si è dedicato con passione ai ritratti degli artisti nei loro
atelier; un’intuizione che lo ha guidato, in tempi e luoghi diversi, alla realizzazione delle fotografie dedicate ad Alberto Burri, Emilio Vedova e Hermann Nitsch che compongono questa esposizione, maturando l’idea di una mostra sulle loro azioni e sui loro gesti. Tre opere integrano la selezione fotografica: Plastica M1, 1962 di Alberto Burri, Non Dove/Breccia 1988 III (op. 1 – op. 2), 1988 di Emilio Vedova e infine 18b.malaktion, 1986 di Hermann Nitsch.

Nato a Pistoia (1938), noto in tutto il mondo per il suo sguardo sulle opere di Michelangelo e della classicità italiana, nel corso di una eccezionale carriera di fotografo d’arte Aurelio Amendola ha indagato i temi del contemporaneo, arrivando a raccogliere una vera e propria Galleria di Uomini Illustri con i ritratti dei più celebri Maestri del Novecento.

La Fondazione Emilio e Annabianca Vedova, fondata a Venezia da Emilio Vedova e dalla moglie Annabianca Manni nel 2004, da più di vent’anni si prefigge la valorizzazione dell’arte e del lavoro dell’artista attraverso diverse iniziative culturali: studi, ricerche, analisi, esposizioni, convegni, borse di studio e premi. La Fondazione, presieduta dall’avvocato Alfredo Bianchini, persegue fedelmente la custodia e la conservazione delle opere dell’artista, per diffonderne la conoscenza, in rapporto con i maggiori musei e istituzioni culturali internazionali.
Fondazione Vedova dedica particolare attenzione alle tematiche “pittura – spazio – tempo – storia” che
costituiscono le coordinate dell’arte e dell’impegno di Emilio Vedova. Due gli spazi espositivi alle Za=ere: il Magazzino del Sale, con progetto di restauro ideato da Renzo Piano e realizzato nel 2008 da Maurizio Milan con Alessandro Traldi, è dotato di tecnologie avanzate per la conservazione e per la fruibilità delle opere, tra cui spicca la machina robotica che consente di creare diversi scenari espositivi; e lo Spazio Vedova, sede multifunzionale in grado di accogliere eventi di carattere non solo espositivo. Sin dalla mostra inaugurale nel 2009, la direzione artistica della Fondazione è stata affidata a Germano Celant (1940-2020), curatore di diverse esposizioni per Fondazione, come Fabrizio Gazzarri (1953-2023), dire=ore dell’Archivio e della Collezione.


Amendola. Burri, Vedova, Nitsch: Azioni e gesti
A cura di Bruno Corà
Dal 4 maggio al 24 novembre 2024
Fondazione Emilio e Annabianca Vedova | Spazio Vedova, Dorsoduro 50 – Zattere, Venezia

X