Art Verona Digital Edition
Fredrik Værslev, 2020, World Paintings - Courtesy Galleria Giò Marconi, Milano - Photo Giuseppe Cristian Bonanomi

Se Maometto non va alla montagna

Fredrik Værslev ritorna alla Galleria Giò Marconi di Milano con 8 flag paintings.

Il verde, il bianco (della tela non trattata), il rosso, il giallo, il blu delle Seychelles accolgono il visitatore nello spazio di via Tadino 20.

Oltrepassata la parete d’ingresso, alla bandiera della Repubblica delle Seychelles seguono quelle della Repubblica dell’Uzbekistan, Repubblica di Corea, Inghilterra, Repubblica di Trinidad e Tobago, Repubblica Islamica del Pakistan, Repubblica di Nauru, Repubblica di Panama.

Fredrik Værslev (Moss, Norvegia, 1979) consegna ad un pandemico 2020 le infinite suggestioni che la tradizione della flag art porta con sé. Ispirate verso la metà degli anni 2000 dalle bandiere hard-edge dello svedese Olle Baertling, le bandiere di Værslev trovano nella Galleria milanese terreno fertile per una precisa esposizione.

L’asetticità white cube dello spazio di Giò Marconi si offre come una pulita tabula rasa capace di riflettere e valorizzare la carica politica, semantica ed estetica della serie World Paintings.

8 opere di un minimalismo in stile hard-edge intenzionalmente sporcato dalle intemperie abbracciano 5 continenti. E se Jasper Johns si ossessionava con la ripetizione della bandiera USA, la medesima rappresentazione tautologica del soggetto bandiera, al limite del figurativo, incontra con l’artista norvegese uno scavalcamento dei confini.

Durante questi ultimi mesi il mondo, per quanto la nostra personale memoria storica può ricordarlo, non è mai stato così immobile e impotente e il sistema connettivo globale (art world ovviamente compreso) non ha mai subito una tale battuta d’arresto.

E se le restrizioni hanno imposto una chiusura dei confini nazionali, Værslev porta le nazioni a Milano.

Una sottile ironia certo, che impone però al visitatore un atteggiamento preciso nei confronti della simbologia di una mostra concepita in (sm)art working e allestita via Zoom: per quanto politici, sono pure sempre dipinti.