Luogo

Palazzo delle Esposizioni
Via Nazionale, 194 - Roma
Sito web
http://palazzoesposizioni.it

Data

Nov 25 2021
Evento passato

Ora

18:30

Etichette

Talk - Incontro

Tre stazioni per Arte-Scienza | Palazzo delle Esposizioni

Dal 21 ottobre 2021 al 17 febbraio 2022 prende il via nella rotonda di Palazzo delle Esposizioni di Roma, il programma di incontri nella cornice del progetto espositivo Tre stazioni per Arte-Scienza.

Un ampio progetto, declinato attraverso tre mostre che rappresentano tre diversi punti di vista: quello storico (La scienza di Roma. Passato, presente e futuro di una città), quello artistico (Ti con zero), e quello della ricerca scientifica contemporanea (Incertezza. Interpretare il presente, prevedere il futuro).

La rassegna, promossa da ROMA Culture, è ideata e organizzata dall’Azienda Speciale Palaexpo con la collaborazione di numerose istituzioni pubbliche, tra le quali INFN Istituto Nazionale di Fisica Nucleare a cui si deve l’intera progettazione e curatela della mostra Incertezza. L’esposizione “La scienza di Roma” è stata patrocinata dall’Accademia Nazionale dei Lincei e dalla Sapienza Università di Roma; quest’ultima ha anche collaborato alla sua realizzazione.

Le stazioni che titolano le mostre rimandano al senso del viaggio, un viaggio di scoperta e di crescita attraverso la conoscenza. Guardando l’evoluzione della nostra specie, dalle prime migrazioni preistoriche fino alle missioni spaziali, si potrebbe sintetizzare che la leva determinante del progresso umano sia il viaggio, la necessità, dettata dall’istinto di sopravvivenza, di andare a vedere cosa c’è oltre, cosa c’è altrove. Nell’immaginare queste stazioni di partenza è sorta l’esigenza di dotarle di un luogo di sosta e di approfondimento che prepari alla scoperta dei temi che affrontano. La Rotonda al centro dei percorsi espositivi sarà pertanto luogo d’incontro con una serie di avventori d’eccezione, che aiutino il pubblico a capire il nostro pianeta, l’Universo, l’uomo e la sua storia.

Un viaggio che esplora la terra attraverso le incursioni artistiche di Margherita Morgantin nei recessi dei laboratori del Gran Sasso, in dialogo con il Riccardo Venturi (28/10) e le ricerche del geologo Carlo Doglioni (25/11); o l’oscurità del cosmo attraverso le lenti di un astrofisico, Lucio Angelo Antonelli (09/12).

E se la destinazione è l’essere umano stesso, quale migliore compagno di viaggio di un premio Nobel per la Medicina, Mario Capecchi, in Italia per dialogare con il regista Roberto Faenza, autore di un film sulla rocambolesca infanzia italiana del geniale scienziato naturalizzato americano (01/12); di un autorevole storico della medicina, Bernardino Fantini, che ci offrirà, attraverso una prospettiva storica sulle epidemie, la chiave per comprendere meglio il nostro presente (04/11); o di un etologo, Enrico Alleva, che assieme a Daniela Santucci, psicobiologa, aiuterà a comprendere meglio il cervello umano e la sua evoluzione (10/02).

Lo sguardo alle origini, si vedrà quale essere umano uscirà dai racconti di Giorgio Manzi, uno dei più autorevoli antropologi, in dialogo con Telmo Pievani, studioso dell’evoluzione, che torna al Palazzo delle Esposizioni dove ha curato importanti progetti scientifici (02/12).

Si proverà inoltre a comprendere e accettare il margine di incertezza che pervade ogni aspetto del nostro mondo, grazie all’aiuto di Andrea Brandolini, economista, dei fisici Fernando Ferroni e Patrizia Tavella (21/10), dei filosofi della scienza Armando Massarenti e Mauro Dorato (11/11).

Il desiderio di conoscere che ci ha messi in cammino è il punto di unione tra ricerca matematica e artistica, considerate tradizionalmente forme di conoscenza totalmente distanti. Ai molteplici modi in cui creatività e calcolo si connettono è dedicata una serie di incontri concentrati nel mese di gennaio: dalla bellezza e stravaganza della matematica secondo la fisica Ingrid Daubechies (10/01, incontro online) alla riflessione sul linguaggio e le sue specificità nelle esperienze di un matematico, Roberto Natalini, un artista, Cesare Pietroiusti e una scrittrice con una formazione matematica, Chiara Valerio (13/01); dal ruolo della geometria nelle architetture narrative di Italo Calvino secondo Michèle Audin, matematica e scrittrice francese (20/01) fino alla preziosa testimonianza di Alessio Figalli, insignito nel 2018 della prestigiosa Medaglia Fields, in conversazione con la giornalista Roberta Fulci (31/01, incontro online).

Il percorso nel suo insieme aspira a comprendere i modi in cui arte, scienza e società parlano tra loro e si rispecchiano, attraverso riflessioni collettive, alle quali partecipano: i giornalisti Marco Cattaneo e Marco Motta con gli studiosi Fabrizio Rufo e Lucia Votano (16/12); Elena Bonetti, matematica e Ministra per le Pari Opportunità e la Famiglia, Antonella Polimeni, Rettrice dell’Università degli Studi di Roma Sapienza e medico, Cristiana Pulcinelli, giornalista e scrittrice (17/02).

Programma:

Giovedì 21 ottobre 2021, ore 18.30
Andrea Brandolini, Fernando Ferroni, Patrizia Tavella
Incertezza e conoscenza

Giovedì 28 ottobre 2021, ore 18.30
Riccardo Venturi e Margherita Morgantin
Sotto la montagna Sopra la montagna

Giovedì 4 novembre 2021, ore 18.30
Bernardino Fantini
Come si sviluppa e come si esaurisce una pandemia? Una storia naturale e sociale

Giovedì 11 novembre 2021, ore 18.30
Armando Massarenti e Mauro Dorato
Decidere in un mondo incerto

Giovedì 25 novembre 2021, ore 18.30
Carlo Doglioni
Gradienti della Terra

Mercoledì 01 dicembre 2021, ore 18.30
Mario Capecchi
in conversazione con Roberto Faenza, Elisa Balzano, Marta Marzullo

Giovedì 02 dicembre 2021, ore 18.30
Giorgio Manzi e Telmo Pievani

La scienza delle nostre origini

Sabato 4 dicembre 2021, ore 17.00
Daniela Angelucci, Marco Armiero, Daniele Balicco, Ilaria Bussoni, Dario Gentili, Federica Giardini
Environmental Humanities. Ecologie della natura ibrida

Giovedì 09 dicembre 2021, ore 18.30
Lucio Angelo Antonelli
Le sfide dell’astrofisica del XXI secolo attraverso i grandi osservatori

giovedì 16 dicembre 2021, ore 18.30
Marco Cattaneo, Marco Motta, Fabrizio Rufo, Lucia Votano
Scienza e società. In ricordo di Pietro Greco e Rossella Panarese

Lunedì 10 gennaio 2022, ore 18.30 – incontro online
Ingrid Daubechies
Arte e matematica: interconnesse in molteplici modi.
In collaborazione con l’Istituto per le Applicazioni del Calcolo del Cnr

Giovedì 13 gennaio 2022, ore 18.30
Roberto Natalini, Cesare Pietroiusti, Chiara Valerio
Linguaggio, linguaggi, tra arte, matematica e vita quotidiana
In collaborazione con l’Istituto per le Applicazioni del Calcolo del Cnr

Giovedì 20 gennaio 2022, ore 18.30
Michèle Audin
Ritratto di Italo Calvino come geometra
In collaborazione con l’Istituto per le Applicazioni del Calcolo del Cnr

Giovedì 27 gennaio 2022, ore 18.30
Valentino Catricalà, Monica Bello
Nuove pratiche curatoriali fra arte e scienza

Lunedì 31 gennaio 2022, ore 18.30 – incontro online
Alessio Figalli in conversazione con Roberta Fulci
In collaborazione con l’Istituto per le Applicazioni del Calcolo del Cnr

Giovedì 10 febbraio 2022, ore 18.30
Enrico Alleva e Daniela Santucci
Dal pesce al filosofo: verso un’ecologia della mente umana

Giovedì 17 febbraio 2022, ore 18.30
Elena Bonetti, Antonella Polimeni, Cristiana Pulcinelli
Donne e scienza

Informazioni
Le mostre di Palazzo delle Esposizioni sono promosse da ROMA Culture (culture.roma.it)
Biglietto di ingresso alle mostre e all’incontro: tariffa speciale di € 4,00, a partire dalle ore 18,00 dei giorni in cui si svolgono gli incontri, fino a esaurimento dei posti disponibili.


Tre stazioni per Arte-Scienza

Dal 21 ottobre 2021 al 17 febbraio 2022

Palazzo delle Esposizioni-Rotonda – Via Nazionale 194, – Roma