ArtVerona 2021

Presentata alla stampa la 16ª edizione di ArtVerona, con il direttore artistico Stefano Raimondo, Giacinto Di Pietrantonio (curatore della sezione Introduction), Irene Sofia Comi (curatrice della sezione Ciak Collection) e Giovanni Bonelli vice presidente ANGANC in rappresentanza delle gallerie partecipanti.

Una fiera in ascolto degli operatori, dice Stefano Raimondo, che vorrebbe sorprendere, dare gioia e riscoprire il valore etico e poetico del collezionare arte e tesa a promuovere il sistema italiano, delle riviste, dei musei e degli spazi no profit.

Il progetto Red Carpet di Paola Pivi, un tappeto realizzato con Acquafili di 700mq, ci accoglierà all’ingresso. Mentre a Palazzo Orti Manara, Irene Sofia Comi proverà a delineare ciò che non si vede con la sua Ciak collection. Una mostra in divenire che si concentra sul ruolo del collezionista nell’arte emergente. Una instatanea del panorama dell’arte italiana con gli attori del sistema. Una condivisione di quell’esperienza che non si impone sulla scena. 8 casi studio che sostengono artisti, 8 spazi con una selezione di opere, 8 micro mostre dove realtà collettive di collezionisti trovano fonte di attivazione.
Nella sezione Introduction invece, Giacinto Di Pietrantonio darà spazio a gallerie storiche che segnaleranno giovani gallerie. In Italia si tende a separare le generazioni – sottolinea Giacinto – io vorrei che le gallerie storiche italiane facessero da mentore alle giovani realtà del nostro territorio.
Come negli anni passati Antonio Gulli accompagnerà 10 giovani curatori che proporranno 10 giovani artisti, Mentre Saverio Verini “recensirà” dal vivo le gallerie accompagnando i visitatori.

L’ anima innovativa sarà rappresentata da “evolution”. 6 gallerie che lavorano con i new data.

La 16a edizione di ArtVerona,la fiera dedicata all’arte moderna e contemporanea, si svolgerà dal 15 al 18 ottobre 2021 in presenza nel polo di Veronafiere, con la direzione artistica di Stefano Raimondi

Roberto Sala

Editore, graphic designer e fotografo d’arte, dal 2012 è docente di Grafica editoriale presso l'Accademia di Brera nel corso di laurea specialistica di Teorie e pratiche della terapeutica artistica. Direttore della casa editrice Sala Editori specializzata in pubblicazioni d’arte e architettura, affianca alla professione di editore quella di grafico, seguendo in tempi recenti l’immagine coordinata delle più importanti manifestazioni culturali della città di Pescara fra le quali si segnalano: Funambolika e Pescara Jazz. Dal 1992 è Art Director della Rivista Segno per la quale dal 1976 ha ricoperto diversi ruoli e incarichi. Dal 2019 è Direttore Editoriale di Segnonline per il quale traccia la linea politica e di sviluppo del periodico. roberto@segnonline.it