All My Love Spilling Over alla Fondazione Beyeler

Si intitola All My Love Spilling Over la mostra sperimentale che la Fondazione Beyeler di Basilea propone durante Art Basel

Per la prima volta, nei 25 anni di esistenza della Fondazione Beyeler, l’intero museo e il parco circostante ospitano All My Love Spilling Over, una mostra sperimentale di arte contemporanea. Organizzata dalla Fondazione Beyeler in collaborazione con la Fondazione LUMA, la mostra riunisce opere di 30 artisti provenienti da diversi orizzonti e discipline. A partire dall’8 giugno, la Fondazione Beyeler offre inoltre un’esperienza artistica unica nel cuore di Basilea con il Globus Public Art Project, realizzato quest’anno per la seconda volta nella piazza del mercato. Come assaggio della grande retrospettiva dedicata a Henri Matisse il prossimo autunno, lo stand Art Basel della Fondazione Beyeler, è dedicato all’artista francese.

Organizzata dalla Fondazione Beyeler in collaborazione con la Fondazione LUMA, la mostra riunisce opere di artisti con diversi orizzonti e discipline, tra cui Michael Armitage, Anne Boyer, Federico Campagna, Ian Cheng, Chuquimamani-Condori e Joshua Chuquimia Crampton, Marlene Dumas, Frida Escobedo, Peter Fischli, Cyprien Gaillard, Victor Man, Dominique Gonzalez-Foerster, Wade Guyton, Carsten Höller con Adam Haar, Pierre Huyghe, Arthur Jafa, Koo Jeong A, Dozie Kanu, Cildo Meireles, Jota Mombaça, Fujiko Nakaya, Alice Notley, Precious Okoyomon, Philippe Parreno, Rachel Rose, Tino Sehgal, Rirkrit Rojas Tiravanija e Adrián Villar.

La mostra è stata sviluppata da Sam Keller, Mouna Mekouar, Isabela Mora, Hans Ulrich Obrist, Precious Okoyomon, Philippe Parreno e Tino Sehgal in stretta collaborazione con i partecipanti e mira a incoraggiare la libertà artistica, gli scambi interdisciplinari e la responsabilità collettiva ed è concepita come un organismo vivente in continua evoluzione e trasformazione, e un numero crescente di partecipanti ha portato le proprie riflessioni in ogni fase del suo sviluppo – dalla sua concezione alla sua elaborazione, produzione, realizzazione e presentazione. Tino Sehgal, per esempio, è stato invitato a progettare una forma abbondante e mutevole di presentazione della collezione.

All My Love Spilling Over
fino all’11 agosto 2024
Fondazione Beyeler, Riehen

Roberto Sala

Editore, graphic designer e fotografo d’arte, dal 2012 è docente di Metodi e tecniche dell'arte-terapia presso l'Accademia di Brera nel corso di laurea specialistica di Teorie e pratiche della terapeutica artistica. Direttore della casa editrice Sala Editori specializzata in pubblicazioni d’arte e architettura, affianca alla professione di editore quella di grafico, seguendo in tempi recenti l’immagine coordinata delle più importanti manifestazioni culturali della città di Pescara fra le quali si segnalano: Funambolika e Pescara Jazz. Dal 1992 è Art Director della Rivista Segno per la quale dal 1976 ha ricoperto diversi ruoli e incarichi. Dal 2019 è Direttore Editoriale di Segnonline per il quale traccia la linea politica e di sviluppo del periodico. roberto@segnonline.it