Paratissima & BOOMing

Ad ARTE FIERA quest’anno si affiancano ben due fiere indipendenti: Paratissima e la neonata BOOMing.

Paratissima giunge alla terza edizione la fiera internazionale degli artisti indipendenti. Nata a Torino nel 2005 come manifestazione off di Artissima, Paratissima ribalta il modello tradizionale di fiera d’arte, lasciando ad artisti e gallerie la possibilità di mostrare e promuovere il proprio lavoro in modo indipendente. Nella location dei Magazzini Romagnoli, in concomitanza con l’Art Week bolognese, il concept dell’evento è Needs, progetto espositivo collettivo che propone un’indagine artistico-sociale sui bisogni primari (e non) della società contemporanea. Se fino a un certo punto i bisogni umani si limitavano a uno stadio di semplice sussistenza, i cosiddetti bisogni elementari e fisiologici, il progresso e l’evoluzione della civiltà hanno fatto emergere altre esigenze. Needs vuole innescare un processo di indagine su quali siano i bisogni attuali, legittimi o fittizi, espressi attraverso le varie ricerche artistiche di oggi. Nella sezione Think Big, 4 installazioni fuori misura nel suggestivo Spazio Cattedrale a opera di Filomena Guzzo, Gaia Bellini, Labadanzky e Matteo Lucca.

Il ruolo della donna, artefice e protagonista, è al centro della sezione Solo Show della nuova fiera di arte contemporanea BOOMing Contemporary Art Show, in programma durante l’Art Week bolognese, nata con l’idea di scardinare il concetto di “emergente” collegandolo al suo significato letterale: dell’essere in procinto di emergere e della necessità di far emergere. La cornice è lo spazio DumBO, ex scalo ferroviario rigenerato e condiviso da varie realtà sociali e culturali, la direzione è affidata a Simona Gavioli, coadiuvata da Nina Stricker, Carla Aliandri Sanz e Lavinia Bottini. La Main Section è dedicata a un numero massimo di 3 artisti per galleria e il focus è orientato verso le tematiche ambientali, la natura in
pericolo, la fragilità e la bellezza del nostro pianeta. La sezione Solo Show, come dicevamo, è invece dedicata a “i femminismi”. Sugli scudi figure femminili di spicco nel panorama artistico nazionale e internazionale, come Letizia Battaglia e Silvia Levenson, oltre che artisti che hanno fatto della tematica femminile il cardine della loro poetica: Mad Meg, Elyse Galiano, Alessandra Baldoni, Mirijam Heiler, Alketa Delishaj, Giovanna Lacedra, Giulia Lazzaron e Silvia Naddeo.