Jasmine Pignatelli, Le Flâneur

M@D (Monza @rte Diffusa)

Da giugno a settembre a Monza 17 artisti espongono in spazi non convenzionali della città

Il progetto M@D (Monza @rte Diffusa) nasce dalla domanda se oggi sia an- cora possibile proporre mostre, interventi di scultura e installazioni fuori dalle gallerie private, dagli spazi espositivi e musei, per tornare a vivere quella naturale dimensione “ambientale” dei luoghi cittadini in cui incontrare la gente proprio là dove questa vive quotidianamente.

È un’idea così folle (MAD in inglese) pensare di ridare la naturale contestua- lizzazione pubblica alla scultura contemporanea? Secondo questo progetto pare proprio di no.
Leo Galleries e il critico/curatore d’arte Matteo Galbiati vogliono ora offrire “una mostra per la città, una mostra attraverso la città”.

La collettiva, composta da artisti diversi per generazioni ed esperienze, porta in città sculture e installazioni (di repertorio o create appositamente) in luoghi scelti secondo la precisa modulazione determinata da ciascuna opera, o laddove l’artista si è sentito più ispirato per il suo intervento.

M@D vuole far incontrare le opere con la gente in spazi non convenzionali e stimolare quel dialogo e confronto culturale che di norma restano circoscritti a pochi ed elitari ambienti, molto spesso impermeabili e insensibili alla voce critica della “massa”.

M@D 2020, dopo il forzato blocco imposto dal Covid-19, acquisisce ulteriore senso. Primo evento culturale, collettivo e cittadino che riporta, col pretesto dell’esperienza artistica, l’attenzione sul valore del nostro ritrovarci e sul senso del nostro essere comunità. Etica ed estetica si incontrano in M@D per promuovere una nuova socialità dell’arte.


Giugno Settembre 2020 – MONZA
In vari luoghi della città

INFO E PRENOTAZIONI VISITE GUIDATE
info@leogalleries.it
Tel. 039 5960835

www.instagram.com/mad_monza
www.comune.monza.it
www.turismo.monza.it