Maiden Voyage - MONITOR Lisbona

Maiden Voyage

Maiden Voyage è l’espressione usata per indicare il primo viaggio percorso da un qualsiasi veicolo, come un aereo in cielo, una nave in mare; in senso metaforico dunque di una prima esperienza, di una prima scoperta. Essa indaga, attraverso l’esposizione di cinque lavori di videoarte, i momenti iniziali del percorso artistico di ognuno dei cinque artisti rappresentati dalla galleria.

MONITOR Lisbona è lieta di presentare Maiden Voyage, una mostra collettiva che raccoglie i primi lavori video di Alexandre Singh, Guido van der Werve, Laurent Montaron, Nathaniel Mellors e Ursula Mayer, a cura di Mattia Tosti.

Maiden Voyage è un’espressione usata per indicare il primo viaggio di una nave verso il mare, di un aereo verso il cielo, o di altri veicoli verso il loro scopo specifico, così come può essere usata per descrivere la prima esperienza di una persona. Usando questa espressione come titolo della mostra, proponiamo di esplorare il significato delle opere d’arte create all’inizio di un percorso artistico, facendo luce sulle intenzioni, i contesti e le atmosfere che hanno dato vita ai primi video di cinque artisti rappresentati dalla galleria.

Da una prospettiva storica, le prime opere sono spesso il preludio per una narrazione retrospettiva della carriera di un artista. Questi lavori tendono a rivelare i temi principali, l’estetica, le sequenze e le progressioni che ricorrono
durante i loro percorsi; o semplicemente forniscono un punto in una linea temporale che dà una prospettiva sulla distanza tra il lavoro passato e quello attuale. Per approfondire ulteriormente questi cinque momenti iniziali, abbiamo invitato cinque curatori a scrivere un testo su una delle opere presentate in mostra: Ana Cachola, Cristina Sanchez – Kozyreva, Joao Silvèrio, Josè Parda l Pina e Luís Silva.

Riunendo questi cinque diversi Maiden Voyages, questa mostra vuole stimolare una narrazione retroattiva sulle carriere degli artisti che hanno già mostrato il loro ultimo lavoro a Lisbona (Guido van der Werve e Lauren Montaron); mentre per coloro che non hanno esposto precedentemente nella nostra galleria poroghese (Alexandre Singh, Nathaniel Mellors e Ursula Mayer), vogliamo introdurre il pubblico alla loro pratica dandogli l’insolita possibilità di vedere i loro primi passi. A parte ciò, questa mostra serve anche come pretesto per raccontare una parte della storia della galleria e la sua attenzione per la videoarte attraverso i primi lavori dei propri artisti che lavorano con questo medium.

Installation view Maiden Voyage, MONITOR Lisbona

MONITOR Lisbona
Rua D. João V, 17 A, 1250-089 Campo de Ourique, Lisbona
Maiden Voyage
fino al 28 maggio 2021
info: dal martedì al sabato, 14.00 – 19.00
monitoronline.org