Daniela d’Arielli, Legittimare, 2022, tela, fili rossi e neri / canvas, red and black threads, 122 x 192 cm ognuno / each, courtesy the Artist

Luogo

Monitor Palazzo Maccafani
Monitor Palazzo Maccafani
Piazza Maccafani 5 - 67064 Pereto
Sito web
https://www.monitoronline.org/pereto/

Data

Mag 20 2023 - Giu 25 2023
Evento passato

Ora

11:00

Etichette

Mostra

Daniela d’Arielli | A te

La galleria Monitor è lieta di annunciare l’apertura della stagione espositiva presso la sua sede di Palazzo Maccafani (Pereto AQ) con la personale dell’artista Daniela d’Arielli (Ortona, 1978) che presenterà un corpo di opere inedito, interamente pensato per abitare le stanze del Palazzo e realizzato nell’ultimo anno.

Caratterizzata da una forte componente site – specific, la mostra A te è sottesa da una serie di rimandi all’individualità che, seppure assente iconograficamente, rimane tuttavia presente nei materiali esposti: tessuti – drappi, coperte, superfici sapientemente trasformate, rielaborate dall’artista attraverso la tecnica del ricamo e del cucito: il tramato di una antica coperta abruzzese viene dunque interamente riscritto in un linguaggio in cui i fiori divengono stelle; un tessuto écru simile ad un lenzuolo, si carica della rappresentazione di tutti i fiumi del mondo, in cui alcuni “pezzi d’acqua” dell’Atlantico e del Pacifico ne scandiscono il flusso.

Tra le opere, proiettato su una cisterna, troviamo un video leggero, silenzioso, ritmato dal vapore che l’alito dell’artista imprime sul vetro e che lascia trasparire la scritta della restituzione e della partecipazione, che dà il titolo all’esibizione, sullo sfondo del mare inquadrato dalla finestra della casa materna.

Da sempre, la ricerca della d’Arielli verte sul tema dell’acqua, che può esser considerata “un elemento generativo. L’acqua è fluida, cambia incessantemente forma, consistenza, colore e proprietà. Nelle sue mille forme l’acqua permea letteralmente tutta la natura ed è il bene più prezioso per la vita. Nell’acqua non esiste caduta, il peso diventa inconsistente e ogni movimento agevole, è uno spazio che non presenta elementi ostili, perché semplicemente è esso stesso ostile – pur nella sua accoglienza – alla vita dell’uomo.”

Acqua come lessico famigliare (il nonno dell’artista era pescatore mentre il padre marinaio), acqua come linfa vitale ma anche elemento di pericolo e distruttivo. Tutta la mostra ideata per gli spazi della galleria verte su questo fattore dicotomico con le sue rappresentazioni di planisferi e coste, ora presenti ora in via di erosione, in cui le tracce dei fiumi divengono un’allusione al tessuto delle vene che scorre nei corpi, in cui costante è il rimando al sangue e alla pelle dell’essere umano. La mostra è accompagnata da un testo critico di Maurizio Coccia.

Daniela d’Arielli, Ortona 1978, vive e lavora a Francavilla al Mare.
Mostre personali: 2022, A cquà, Qui, In questo luogo Daniela d’Arielli sul filo di Antonio De Nino, Museo delle Genti d’Abruzzo; 2017, a’mare, a cura di Enzo De Leonibus, Museolaboratorio – Ex Manifattura Tabacchi, Città Sant’Angelo; 2010, Stile Libero, a cura di Simone Ciglia, Galleria Cesare Manzo, Pescara; 2007 Solo Exhibition a cura di Massimiliano Scuderi, Galleria Cesare Manzo, Pescara. Mostre Collettive: 2022, Straperetana, L’abaco rovesciato a Pereto (AQ), a cura di Saverio Verini e Matteo Fato; 2019, Manifesto del Futurismo Rurale a cura di Leandro Pisano Istituto Italiano di Cultura di Melbourne; 2006 FuoriUso ’06 Alterated states. Are you experienced? a cura di Nicolas Bourriaud e Paolo Falcone, EXCofa, Pescara.


Daniela d’Arielli
A te
Monitor Pereto
Palazzo Maccafani
Piazza Maccafani, 5 – Pereto (Aq)
20 maggio – 25 giugno 2023
Opening: sabato 20 maggio 2023, dalle 11 alle 16

X