Art Verona Digital Edition
Progetto ITALIA - Chiuso per amore non corrisposto - Napoli. ©Irene Ferri

Irene Ferri, ITⱯLIA

Un progetto fotografico “personale-collettivo” di Irene Ferri che diventerà mostra e libro “Raccontami la tua storia, la trasformerò in immagini”

La fotografa e influencer Irene Ferri, selezionata da Nikon Italia come uno dei migliori talenti, ha dato vita a un lungo viaggio per l’Italia per realizzare le immagini che le vengono suggerite dagli Italiani.

In centinaia hanno già risposto al suo appello ma tutti possono ancora raccontarle il loro “sentirsi Italiani”, i ricordi dell’infanzia, i sentimenti che li legano al nostro meraviglioso Paese. Una visione positiva fatta di emozioni, ricordi, sensazioni, nostalgia, affetto, coinvolgimento che Irene Ferri trasforma in fotografie.

Sul sito del progetto, https://www.ireneferri.com/it/progetto-italia/ basta rispondere alle domande “Quale ricordo o storia ti lega all’Italia? Cosa vuol dire per te Italia?” o, se vivi all’estero, “Cosa ti manca di più dell’Italia?” per poter indicare a Irene Ferri, con un proprio racconto, il motivo per cui amano l’Italia. Un lungo viaggio lungo la Penisola, porteranno Irene Ferri a trasformare i sentimenti degli Italiani in immagini. Le foto più significative e le frasi più belle saranno raccolte in una mostra finale e un libro!

Un progetto che nasce con l’intenzione di sfidare la negatività che troppo spesso ci caratterizza e di ricercare il bello del nostro Paese e delle persone che vi abitano: gli Italiani (si) raccontano a parole e Irene Ferri traduce in scatti.

Tantissime le testimonianze già raccolte, eccone alcune particolarmente suggestive con l’immagine realizzata dall’artista:

Progetto ITALIA – Biliardino – Rosignano (Toscana) © Irene Ferri

“Le estati passate a Scauri, leggere il “Cioè” sotto l’ombrellone e innamorarmi perdutamente dei ragazzini che giocavano a biliardino sul lido” – Serena

“I miei ricordi di bambina dei viaggi in macchina sono il profumo di pino silvestre dell’Arbre Magique e la cassetta di Lucio Battisti” – Chiara

“Per me l’Italia è mia nonna che si trasforma in una persona stranamente taciturna mentre recita il rosario” – Federica

“Palermo mi ha salvata innumerevoli volte.
Mi ha tirata fuori dai lunghi inverni della mia vita. Quando ero inconsolabile, quando nessuno riusciva a starmi accanto, la città c’era. E io ne traevo energia. Mi sentivo ancorata alla sua terra, avvertivo la sua radice pulsare.
Mi bastava abbandonarmi a lei, e i miei passi venivano guidati dove lei sapeva di potermi guarire. In una panchina sotto un raggio di sole scottante, per darmi calore quando avevo freddo al cuore. In un vicolo pieno di voci che sovrastavano il silenzio assordante nella mia testa. Davanti ad uno dei suoi splendidi palazzi per farmi emozionare di fronte alla bellezza, sentirmi viva e piena.
Nelle viscere di questa città c’è un magma di energia. Ti guida. Ti muove. Ti trascina nella sua corrente entrando nelle fibre del tuo essere. Sai di appartenere, di appartenerle. E la solitudine svanisce” – Giada


Irene Ferri
Selezionata anche da Nikon Europa e da Nikon Italia per far parte dei suoi migliori talenti fotografici nel progetto Nikon Creators, lavora con una Nikon Z 7 e una D5; è una fotografa di viaggio & ritratto, content creator e visual strategist internazionale, formatasi tra Milano e Los Angeles. Ha lavorato per brand e organizzazioni quali TEDxReggioEmilia, Huawei Italia, The North Face, Wanderlust, Regione Lombardia, Rolling Stone Italia, Skate Love Barcelona.
Come docente di fotografia e visual storytelling è stata chiamata a insegnare dall’Università IUSVE di Venezia, l’Ordine dei Giornalisti dell’Emilia-Romagna, Nikon School, RCS Media Group, Zandegù, Facebook Community Leadership Program, PopCorner Lab e molte altre organizzazioni.
È laureata in Comunicazione alla IULM di Milano e ha conseguito un certificato all’UCLA (Università della California Los Angeles) in Produzione Cinematografica.
Sito web: www.ireneferri.com
Instagram: @ire.ferri
Facebook: Irene Ferri Photography