Luogo

Palazzo Vizzani - Bologna
via Santo Stefano 43, Bologna

Maggiori informazioni

Link all'evento

Data

Mag 09 2021
Evento passato

Ora

11:00

Etichette

Talk - Incontro

Zheng Ningyuan | Residenze-studio

Domenica 9 maggio sarà presentata al pubblico la restituzione del percorso di ricerca realizzato dall’artista Zheng Ningyuan nell’ambito del progetto Residenze-studio, a cura di Alchemilla e realizzato con il contributo della Fondazione Zucchelli e della Fondazione del Monte di Bologna e Ravenna.

A metà di gennaio 2021 Zheng Ningyuan, che attualmente frequenta il Biennio specialistico in Scultura dell’Accademia di Belle Arti di Bologna, ha iniziato la sua residenza all’interno degli spazi settecenteschi di Palazzo Vizzani, sede dell’Associazione Alchemilla (Via Santo Stefano 43, Bologna), concentrandosi sull’approfondimento di alcuni fatti di cronaca riguardanti le condizioni di lavoro degli immigrati nella città di Prato.

La sua esplorazione artistica è basata su due filoni principali: i movimenti sociali legati all’immigrazione in Italia e l’interazione tra Europa e Cina nel contesto della globalizzazione. La residenza restituirà un’immagine differente del suo paese d’origine, sfatando tabù e stereotipie, e portando alla luce il ricco tessuto culturale e relazionale degli immigrati cinesi che abitano il territorio italiano. Il progetto di ricerca di Ningyuan è dedicato all’approfondimento di tematiche legate alle condizioni lavorative degli immigrati cinesi in alcune aree di Italia, in particolare quelle che presentano una presenza massiccia di lavoratori impiegati nelle fabbriche e nelle manifatture.

Il tema del lavoro nero si sviluppa attraverso riferimenti specifici ad alcuni fatti di cronaca che hanno riscosso scarso interesse da parte dell’opinione pubblica italiana, come il rogo scoppiato nel 2013 all’interno dell’azienda Teresa Moda di Prato, che è costato la vita a sette operai. L’artista ha iniziato a lavorare a un lungometraggio incentrato sull’analisi dello sciopero portato avanti da alcuni operai pakistani dell’azienda Text print di Prato. L’opera video prende spunto dall’episodio dello sciopero per raccontare i differenti punti di vista espressi dai vari attori di questa contesa e rappresenta uno dei pochi documentari realizzati in Italia capaci di raccontare la comunità cinese in una delle zone più critiche d’Italia, che costituisce però anche un territorio stimolante dal punto di vista di indagine artistica, sociale e politica. L’obiettivo dell’artista è quello di analizzare in senso più ampio i “comportamenti” del capitalismo globale, concentrandosi soprattutto sulle aree periferiche del pianeta e avvalendosi della collaborazione di operai, avvocati, sindacalisti legati alla tutela delle condizioni dei lavoratori cinesi in Italia.

In copertina: foto di Veronica Santi


Residenze-studio | Zheng Ningyuan
Presentazione del percorso di ricerca | Domenica 9 maggio 2021 Palazzo Vizzani Via Santo Stefano 43, Bologna
Orari degli incontri: 11.00 – 12.00 – 15.00 – 16.00. Gratuito su prenotazione scrivendo e indicando l’orario a info@alchemilla43.it
oppure  eventi.fondazionezucchelli@gmail.com
Informazioni su www.fondazionezucchelli.it