Anastasiya Parvanova, Museo Memorie dal Futuro, 2023. Olio e acrilico su tela, 60 x 80 cm

Luogo

Rizzutogallery
Rizzutogallery
via Maletto, 5 - Palermo
Sito web
http://www.rizzutogallery.com

347.1769901

Data

Lug 11 2024 - Ago 23 2024
In corso...

Ora

18:00

Etichette

Mostra

SALON PALERMO 4

RizzutoGallery presenta SALON PALERMO 4, collettiva incentrata sulla pittura contemporanea italiana, a cura di Antonio Grulli e Francesco De Grandi.
Giunta alla quarta edizione, il SALON si conferma come appuntamento imperdibile dell’estate palermitana. La mostra sarà inaugurata giovedì 11 Luglio 2024 alle ore 18 e resterà visitabile fino al 23 agosto 2024, dal martedì al sabato, dalle 16 alle 20. 
Gli artisti selezionati quest’anno sono: Giovanni Bongiovanni (Augusta, 2001. Vive e lavora a Villasmundo, SR), Michele Bubacco (Venezia, 1983. Vive e lavora a Venezia), Carlos Casuso (Assisi, 1995. Vive e lavora a Perugia), Benedetta Giampaoli (Recanati, 1997. Vive e lavora a Torino), Gabriele Massaro (Palermo, 1989. Vive e lavora tra Palermo e Como), Alessandro Miotti (Marostica, 1991. Vive e lavora a Venezia), Marco Paleari (Desio, 1998. Vive e lavora tra Seregno e Milano), Anastasiya Parvanova (Burgas, Bulgaria, 1990. Vive e lavora tra Venezia e Sofia), Pierluigi Scandiuzzi (Padova, 1993. Vive e lavora a Venezia), Maria Giovanna Zanella (Schio – VI,  1991. Vive e lavora tra Milano e Venezia).

Salon Palermo arriva alla sua quarta edizione. Entusiasmo intatto e ancora tanti artisti da mostrare. L’Italia negli ultimi anni è stata davvero generosa di pittori, in ogni suo angolo. E il Salon Palermo è riuscito a ritagliarsi un ruolo importante di ricognizione della nuova pittura figurativa italiana. Molti nuovi nomi oggi sulla bocca di tutti sono passati proprio da qui. Anche quest’anno, come per le edizioni precedenti, la selezione degli artisti chiamati a esporre è il frutto degli incontri, delle mostre visitate e degli studio visit compiuti durante i mesi precedenti dal sottoscritto così come dal Maestro De Grandi.
E come ogni anno, ad inizio luglio, si compie la nostra migrazione annuale, ormai appuntamento fisso. Torniamo verso il sole, la vita, i colori, il calore. Abbiamo capito quanto ci serve, abbiamo capito quanto ci fa bene. Per abbracciare con ancora più forza l’erotismo della visione, della magia e del mistero. Nuovamente. Sempre a Palermo, nel cuore della città; teatro perfetto di scorribande diurne, e soprattutto notturne, nei suoi quartieri, tra musei, bar, piazze lastricate di pietre grigie e rosse, Guttuso, Antonello da Messina, Pisanello, per respirare tutta la vita che può entrare nei nostri polmoni. Palermo che per noi è mille chiacchiere, sudate infinite, incontri; unica scuola di arte e vita. Palermo che in anni ostili alla pittura ha rappresentato un luogo di resistenza all’omologazione e libertà. In quel cuneo di terra che sembra un lembo di Europa strappato e tirato verso il Nord Africa e il Medio Oriente.
In Salon Palermo tutte le opere sono riconducibili a una figurazione di matrice visionaria. I lavori in mostra si tengono tra loro grazie a una delle pochissime linee rintracciabili oggi all’interno della pittura, quel percorso legato ad una tradizione che per semplicità si potrebbe definire surrealista o che si rifà all’espressionismo europeo tra le due grandi guerre. Ma quest’anno alcuni dei dipinti debordano verso la tridimensionalità, una novità rispetto alla edizioni precedenti.
Come sempre in questa mappatura della nuova pittura abbiamo cercato di coprire il più possibile le differenti geografie italiane; e si conferma il ruolo centrale delle Accademie di Belle Arti. 

Antonio Grulli


SALON PALERMO 4
a cura di Antonio Grulli e Francesco De Grandi
RizzutoGallery
via Maletto, 5 – Palermo
11 luglio – 23 agosto 2024
Opening: giovedì 11 luglio, ore 18.00

X