Luogo

Museo Hendrik Christian Andersen
via Pasquale Stanislao Mancini 20, 00196 Roma

Data

Apr 15 2024 - Giu 17 2024
In corso...

Ora

17:00 - 20:00

Etichette

Mostra

Michele De Luca: “Nei mondi”

Lunedì 15 aprile alle ore 17 la Casa Museo Hendrik Christian Andersen diretta da Maria Giuseppina Di Monte, afferente alla Direzione Musei statali di Roma guidata dal Direttore Generale Musei Massimo Osanna, inaugura la mostra di Michele De Luca dal titolo “Nei mondi”.

L’esposizione a cura di Anna Imponente è l’occasione di vedere riuniti per la prima volta i dipinti che dall’inizio del Duemila meglio ne contraddistinguono la poetica, l’esplorazione inquieta di un altrove, teatro del cosmo. Con un atteggiamento di mistica laica che può affiancare le ricerche di nuove frontiere nell’astrofisica della nostra epoca. I lavori autentici e motivati aprono varchi fisici e mentali per ricreare universi, luoghi dell’intensità di accadimenti luminosi, pulsazioni segnaletiche tra chiarori e dissolvenze. Il coinvolgimento progettuale a cui l’artista attribuisce la caratteristica di “noncuranza”, è determinato da veloce gestualità di pennellate acriliche acquose stese con un sentimento musicale per il passaggio a stratosfere ambientali visionarie.

Artista ligure formatosi a Roma dove ha insegnato all’Accademia di Belle Arti, ha esordito nei primi anni ’80 con opere a carattere espressionista e polimateriche, partecipando negli anni a importanti rassegne nelle principali sedi italiane del contemporaneo. Dalla Promotrice delle Belle Arti di Torino alla Fondazione Bevilacqua La Masa di Venezia al Museo Villa Croce di Genova, al Museo Michetti a Francavilla al Mare al Museo Macro di Roma. Nel 2017 era presente alla mostra “Il cammino delle Certose” nella sede della Certosa di Padula. Una installazione permanente site specific è dal 2012 al piano terra del Palazzetto Venezia a Roma su progetto della Soprintendenza del Lazio.
Si sono interessati e hanno scritto di lui critici tra i quali Enrico Crispolti, Paolo Balmas, Vito Apuleo, Luca Beatrice, Guglielmo Gigliotti, Manuela Crescentini, Cristiana Perrella, Gabriella De Marco, Laura Cherubini, Giorgio Patrizi, Francesco Gallo Mazzei, Diego Collovini, Paolo Campiglio, Flaminio Gualdoni, Luca Pietro Nicoletti.

“Michele De Luca si è affermato, operando a Roma, fra le forze più autentiche della nuova generazione artistica italiana, impegnato in una dimensione propositiva caratterizzata da una straordinaria densità di motivazione esistenziale (…) Nelle ultime opere la pittura di De Luca rinnova l’intensità di un caratteristico lirismo fatto di inquietanti attese di rivelazione di luce, e che si afferma negli anni Novanta fra le più originali proposizioni della sua generazione” (Enrico Crispolti).

Scrive Anna Imponente: “Le tele di Michele De Luca, sfidando lo spazio con un’enorme carica di energia, racchiudono il senso di una macchina del tempo di un mondo che verrà. In esse si possono glorificare uomini capaci di vivere tra cielo e terra, in preda a una vertigine di pensiero da far impallidire la percezione attuale del mondo.
(…) Alla fenomenologia del puro evento fisico, di un happening di soli oggetti da contemplare, icone di una cultura tecnologica, si contrappone nelle opere di De Luca, un imprescindibile legame con la gestualità e la manualità tradizionale del fare arte e una tensione emotiva dell’autore percepibile come intuizione di trascendenza”.

Sono in mostra una quindicina di lavori tra cui “Nei mondi” che dà il titolo, risultati della pluriennale ricerca sull’energia e la luce, ispirati, come già alcune sue poesie, alle riflessioni sullo spazio cosmico e il mistero dell’infinito. Grandi dipinti ad acrilico su tela libera (senza telaio) come arazzi che formano una singolare unica installazione. Inoltre assemblaggi polimaterici, opere a olio su metallo e legno, la scultura Varo, poesie visive su carta e libri d’artista inediti in cui Michele De Luca come poeta visivo coniuga immagini e versi, disegni e progetti a frasi, nuclei di poesie e testi in divenire.

In occasione del finissage sarà presentato il libro “Nei mondi” edito da Gangemi Editore che raccoglie una antologica del lavoro di Michele De Luca, il saggio critico della curatrice e un contributo dello scrittore e critico letterario Silvio Perrella.
Lunedì 17 giugno alle ore 17,30


                                       CASA MUSEO HENDRIK CHRISTIAN ANDERSEN

Ingresso: Euro 6,00 (il biglietto comprende la visita al Museo Hendrik Christian Andersen: gipsoteca e galleria, e alle mostre) ridotto Euro 2,00; gratuità di legge.
Il biglietto per le mostre e il Museo sono acquistabili in sede presso il totem digitale (abilitato POS) o su https://portale.museiitaliani.it/b2c/#it/buyTicketless/4e7c2220-041e-42aa-9ffc-e21888df1eff
Orari: dal martedì alla domenica ore 9.30 – 19.30; ultimo ingresso ore 18.45.
Chiuso il lunedì
Info:
Casa Museo Museo Hendrik Christian Andersen | tel. +39 06 3219089 | dms-rm.museoandersen@cultura.gov.it
Sito web: https://direzionemuseiroma.cultura.gov.it/museo-hendrik-christian-andersen/
FB: https://www.facebook.com/MuseoHendrikChristianAndersen/ IG: https://www.instagram.com/museohendrikchristianandersen/ TW: https://twitter.com/museoandersen
Ufficio Promozione e Comunicazione Direzione Musei statali della città di Roma dms-rm.comunicazione@cultura.gov.it