MAXXI Museo nazionale delle arti del XXI secolo

Luogo

MAXXI Museo nazionale delle arti del XXI secolo
Via Guido Reni 4A - 00196 Roma

Maggiori informazioni

Link all'evento

Data

Giu 23 2021
Evento passato

Ora

18:30 - 20:00

Etichette

Presentazione del Libro

Di roccia, fuochi e avventure sotterranee

La pubblicazione DI ROCCIA, FUOCHI E AVVENTURE SOTTERRANEE sarà presentata in anteprima Mercoledì 23 giugno al MAXXI Museo nazionale delle arti del XXI secolo.
Di roccia, fuochi e avventure sotterranee è una raccolta di campagne fotografiche commissionate in cantieri in Europa, Estremo Oriente e Oceania da Ghella, azienda fondata nel 1894 e specializzata in scavi in sotterraneo per la realizzazione di grandi opere infrastrutturali.

Una nuova e preziosa contaminazione tra fotografia contemporanea e documentazione di grandi progetti di ingegneria che affronta trasversalmente diversi temi: la committenza privata e la ricerca artistica, l’evoluzione di una particolare tipologia di edilizia infrastrutturale e le future trasformazioni delle città nel XXI secolo, lo scavo come viaggio nella storia del paesaggio e nel suo presente in divenire.
Le pubblicazioni realizzate da Fabio Barile, Andrea Botto, Marina Caneve, Alessandro Imbriaco e Francesco Neri costituiscono una serie di esplorazioni creative della costruzione di un tunnel. Ogni volume tratta un particolare tipo di cantiere, in diversi stati di avanzamento e con diverse tecniche di escavazione, combinando documentazione, ritrattistica, natura morta, concettualismo e astrazione. L’opera, a cura di Alessandro Dandini de Sylva, è costituita da un cofanetto di sei volumi con la documentazione di indagini fotografiche realizzate nei cantieri di Atene, Oslo, Hanoi, Sydney e Brennero e una selezione di fotografie dall’archivio storico di Ghella.

Le fotografie selezionate dall’archivio storico di Ghella documentano l’attività dell’azienda dalla fine dell’Ottocento fino agli anni cinquanta del secolo scorso. Nel 1894, anno della fondazione della società Ghella, risultano cantieri in india, Persia e la costruzione di parte della ferrovia transiberiana in Russia. Nel 1907, grazie all’esperienza maturata con il padre Domenico, Adolfo Ghella riorganizza e completa il cantiere della galleria di Beacon Hill a Hong Kong. Tra il 1927 e il 1933 ottiene diversi tronchi ferroviari per conto delle ferrovie Calabro-Lucane. Nel 1938, alla società Adolfo Ghella e figli viene assegnata la costruzione della parte più difficile della metropolitana di Roma: il tratto tra Via Cavour e il Colosseo. Dal 1947, i figli Giovanni e Domenico riprendono i lavori sospesi nel 1940 a causa della Seconda guerra mondiale e realizzano impianti idroelettrici, ferrovie, tratti autostradali, tutti dalla forte prevalenza tecnica e con una
distintiva attitudine al sottosuolo.

Con l’intervento di Fabio Barile, Andrea Botto, Marina Caneve, Alessandro Imbriaco, Francesco Neri in conversazione con Alessandro Dandini de Sylva e Matteo d’Aloja. Per l’occasione verrà annunciata la mostra che sarà inaugurata il 21 Settembre 2021 al MAXXI in partnership con Ghella.


Di roccia, fuochi e avventure sotterranee
Presentazione del libro | mercoledì 23 giugno h. 18.30/20 – MAXXI Museo Nazionale delle Arti del XXI Secolo
Informazioni www.maxxi.art