Luogo

Musei Civici di Palazzo Buonaccorsi, Macerata
Musei Civici di Palazzo Buonaccorsi, Macerata

Data

Ott 07 2022 - Feb 12 2023
In corso...

Etichette

Mostra

Carlo Crivelli. Le relazioni meravigliose

Un progetto dedicato a Carlo Crivelli (Venezia, 1430 – 1435 circa — Ascoli Piceno?, 1495) invita il pubblico a un viaggio di scoperta verso le meraviglie della pittura di uno dei maestri del Rinascimento attraverso una terra ricca di storia e arte. Un percorso che parte da Macerata, sede della mostra, all’interno di Palazzo Buonaccorsi e prosegue in 8 comuni della Regione Marche che conservano opere dell’artista o a esso fortemente collegate in una serie di, come suggerisce il titolo, relazioni meravigliose.

L’occasione di Carlo Crivelli. Le relazioni meravigliose, a cura di Francesca Coltrinari e Giuliana Pascucci, è l’importante intervento di restauro realizzato a favore della Madonna con il Bambino di Crivelli, custodita a Palazzo Bonaccorsi e presentata per la prima volta nella sua piena leggibilità e splendore. Pittore inquietosperimentatorepieno di grazia e di genioCarlo Crivelli a oggi è una figura indipendente che proietta il suo fascino, fatto di invenzioni sempre diverse, estrema perfezione tecnica e mistero.

La mostra all’interno dello straordinario Palazzo Buonaccorsi, progettato nel 1697 da Giovan Battista Contini, allievo di Gian Lorenzo Bernini, raccoglie sette dipintiprovenienti da musei italiani e non solo, selezionati con l’intento di riportare nel territorio di provenienza alcuni dei dipinti di Crivelli e di presentare i più aggiornati contributi di ricerca e indagine di carattere scientifico evincendo le molteplici relazioni “meravigliose” esistenti tra le opere, i maestri coevi, i musei che li hanno accolti fino ai visitatori di oggi. 

Da Macerata l’itinerario Crivelli prosegue poi verso Corridonia, San Ginesio, Sarnano, Monte San MartinoSan Severino Marche, SerrapetronaBelforte del Chienti: un percorso che vuole far riscoprire l’opera di Crivelli, tra grandi pale d’altare e opere di formato ridotto per la devozione privata, e il legame con il territorio marchigiano che lo ha ospitato (dal 1468 al 1495) e in cui ha realizzato la maggior parte dei suoi capolavori.

La mostra, visitabile dal 7 ottobre 2022 al 12 febbraio 2023, è promossa da Regione Marche e Comune di Macerata, in collaborazione con l’Università degli Studi di Macerata e Fondazione Carima.


CARLO CRIVELLI. LE RELAZIONI MERAVIGLIOSE

Macerata, Palazzo Buonaccorsi e Regione Marche

7 ottobre 2022 – 12 febbraio 2023

a cura di Francesca Coltrinari e Giuliana Pascucci